“Mi ha terribilmente commosso, spero di non riprendermi più”. Al termine dell’esperienza nello spazio, l’attore statunitense William Shatner ha avuto modo di raccontare il suo viaggio

Capitano Kirk nello spazio

Al termine dell’esperienza nello spazio, l’attore statunitense William Shatner ha avuto modo di raccontare, al fondatore di “Blue Origin” (Jeff Bezos), i dettagli e le emozioni provate durante il suo viaggio: un resoconto davvero unico:

“Dovrebbero farlo tutti! Essere circondati dal blu del cielo e in pochi secondi, vedersi questo velo colorato strappato di dosso. Successivamente trovarsi avvolti dal nero profondo dello spazio. In basso la madre Terra e tutto il benessere a cui ci ha abituati. In alto, forse, la morte. Mi ha tremendamente commosso”.

L’assenza di gravità, uno degli effetti principali del raggiungere altitudini così elevate, non ha colpito particolarmente l’ex capitano Kirk:

“Sì, è una sensazione strana, ma niente in confronto a ciò che ho provato osservando quella stupefacente gradazione di blu passarmi davanti agli occhi in un istante. È stata l’esperienza più profonda che potessi immaginare. Spero di non riprendermi mai più, di riuscire a restare aggrappato a quello che sto provando in questo momento.

Si è concluso con successo, così, anche l’ultimo viaggio spaziale turistico organizzato dall’azienda aerospaziale fondata dal patron di Amazon.

Segui OA Plus Viaggi su Instagram 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: Shutterstock.com

 

 


Orrore a Sassuolo, Carla sbranata da due cani nel giardino di una villetta davanti a una bambina

Mistero nella Via Lattea, un segnale radio in arrivo dal centro della galassia