In attesa di ascoltare il suo nuovo disco “W”, in uscita il prossimo 22 maggio, il producer salentino Andrea Mangia – meglio conosciuto con il suo nome d’arte di Populous – piazza sul mercato un nuovo singolo che è subito una bomba: “The house of Keta”.

Come il titolo suggerisce, a collaborare in questo pezzo c’è l’iconica capofila delle ragazze di Porta Venezia, Myss Keta. Non è la prima volta che i due lavorano assieme, dato che il brano “Xananas” della stessa rapper meneghina vedeva la produzione di Populous.  Ma non solo: nel brano c’è anche il contributo di Gorgeous Kenjii Gucci, ballerino e coreografo, che fa da seconda voce. Il pezzo ha un suono marcatamente house e ha tutte le carte in regola per sbancare i dancefloor una volta che la situazione possa essere tornata alla normalità del post-Coronavirus.

L’idea del pezzo ha le sue radici nel giorno immediatamente successivo al Pride milanese dello scorso anno, quando lo stesso Popolous chiama a raccolta il creative director Protopapa, il producer Riva e il collettivo Motel Forlanini. Il risultato è stato questo “The house of Keta”.

Il titolo del disco “W”, è stato scelto da Populous come omaggio alle donne e alle mille sfaccettature della femminilità. Dj e producer di fama internazionale, Andrea Mangia è attivo sulla scena dall’inizio degli anni 2000 e si occupa anche di curare installazioni sonore per sfilate e musei.

L’enigmatica Myss Keta ha fatto invece il suo esordio sulla scena musicale nel 2013 con il singolo “Milano, sushi e coca“. Nulla si sa della reale identità della rapper milanese, che proprio sull’anonimato e sul caratteristico look caratterizzato da occhiali da sole e velo per coprire naso e bocca, ha costruito la sua fortuna artistica. All’ultimo Festival di Sanremo, M¥SS KETA ha duettato con  Elettra Miura Lamborghini sulle note di “Non succederà più“.

https://www.instagram.com/p/B_4UdvhFs-q/?utm_source=ig_web_copy_link

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

 


Dal 18 maggio l’autocertificazione non servirà più. Sarà di nuovo possibile andare a cena con gli amici. Ecco le linee guida sulla riapertura di bar e ristoranti

Fabio Cinti alza la qualità dell’attuale musica d’autore con un nuovo album