di Roberta Giallo

Questo articolo vuole essere una cesura, tra quel che è stato, e quel che sarà.
La Pasqua, e l’invito a rinascere che porta con sé, forse ci può aiutare a vedere un “prima e un dopo”, o per lo meno a leggere il tempo così diviso.
Io ho intenzione di affidarmi a questa cesura, e a credere “che il meglio ha da venire”, dandomi speranza e dandone al futuro in genere.
Certo è che non è facile scrivere di musica in questi tempi crepuscolari, non dico che sia per tutti così, per me, tuttavia, lo è. Lo dichiaro senza nascondermi.
La scorsa settimana vi avevo promesso un articolo  più approfondito su Musicultura al di là della mia esperienza da giurata, ma dovrò posporre di nuovo questa promessa, poiché non sono ancora usciti pubblicamente i nomi dei sedici artisti che accederanno alla finale, perciò mi riservo di parlarne “a tempo debito”, quando potrò dire di più, soffermarmi meglio su coloro che hanno portato note, vitalità, emozioni sul palco delle audizioni live, nella meravigliosa cornice scenica appositamente realizzata nel teatro Lauro Rossi di Macerata.
Dunque di cosa vi parlerò?
Vi parlerò di natura, di primavera, suggerendovi di ascoltare musica “a tema”.
Elaborando una ideale playlist del momento.
Penso immediatamente alla “Primavera di Vivaldi” (1) che gioiosamente e gentilmente esplode evocando la fioritura, non senza qualche venatura malinconica: quale brano più indicato, evocativo e universalmente riconosciuto, citare per primo?
Poi, proseguendo in qualche modo nell’offerta musicale esclusivamente strumentale, ma guardando a qualcosa di più “vicino”, vi propongo la “Primavera” di Ludovico Einaudi (2), che a differenza di Vivaldi, parte più malinconica per poi aprirsi a delle venature ottimistiche di speranza, conservando quella dolce malinconia che ci rende nostalgici.
Passando alle canzoni, la prima a cui penso è “Maledetta Primavera”(3), cantata magistralmente da Loretta Goggi, scritta da Amerigo Cassella e Gaetano “Totò” Savio. Se pur “maledetta”, questa primavera, spero, (come sperava al tempo Loretta), porti altri amori…
È innegabile che la pandemia ci ha sottratto molti luoghi di incontro funzionali agli innamoramenti, tuttavia, anche se privati della magia dei sensi, confido e e auguro, a tutti coloro che sono “in attesa” nascita e fioritura di nuovi innamoramenti “in rete”, digitali… del resto, che vi devo dire, si fa quel che si può!
Penso poi a Marina Rei, al brio, al ritmo, alla gioiosità e ai colori che portò cantando e suonando la sua personale “Primavera”, che non può mancare nella mia playlist di aprile.
Procedo con un classicone, citando i Fabulous Four e la loro speranzosa “Here comes the Sun” (4)che tra l’altro credo di aver suonato un centinaio di volte con il mio ukulele tra spettacoli in teatro (era uno dei brani eseguiti da me e Valentino Corvino, nello spettacolo con Federico Rampini, “All you need is love, l’economia spiegata con le canzoni dei Beatles”), e concerti miei, in cui ho amato riproporla insieme alle mie canzoni.
Infine, per una volta, mi autocito, e chiudo con la mia “io amo le cicale”, animaletti che non tutti amano, ma che a me stanno parecchio simpatici.
C’è in effetti una parte di me, quella più solare, leggera, lieve, non sempre mostrata, che ama cantare la primavera e l’estate della vita, e abbandonarsi, al presente, godendone, senza preoccuparsi di quel che è stato e di quel che sarà… e voi? l’avete questa parte cicalosa?
L’immagine della copertina dell’articolo e il link di rimando a youtube vi conduce a “blossom” dei Milky Chance, pezzo e band che ho scoperto per caso qualche giorno fa, e che non mi dispiace affatto…
Buon martedì!
Buona rinascita!
Buona Primavera!
Happy Blossom!
Vostra,
Roberta Giallo

Laureata in Scienze Filosofiche, Roberta Giallo è cantautrice, autrice, performer, pittrice etc. Si definisce un “ufo” o “un’aliena perennemente in viaggio”.Ha già scritto di musica per Vinile e All music Italia. Musica in Giallo è la sua prima rubrica musicale per MeiWeb.

 

 

 

LEGGI QUI L’ARTICOLO ORIGINALE SUL SITO DEL MEI.

Crediti Foto: MEI

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

TAG:
Playlist Primavera

ultimo aggiornamento: 06-04-2021


Emma Marrone su Instagram: ” Il 6 Giugno torno finalmente in tour all’Arena di Verona! Alla fine zitta zitta ce l’ho fatta”

Rubrica, 80PARADE. Fiorella Mannoia, Cher, Rolling Stones, Toquinho, Adriano Celentano