Inquietante fatto accaduto nel primo pomeriggio di ieri a Roma

E’ quanto accaduto ieri verso le 15.00 a Roma, in zona Ottavia, quando una donna ha dato l’allarme dopo aver visto un uomo a terra, riverso in una pozza di sangue, ancora vivo. La signora ha subito chiamato i soccorsi e all’arrivo della polizia e dell’ambulanza, il 40enne versava già in gravi condizioni.

Il suo corpo era stato trafitto sul petto, sulla pancia e sul collo con un’arma da taglio. Come riportato da Roma Today, Durante il tragitto verso l’ospedale San Filippo Neri, l’uomo è riuscito a raccontare ad una volontaria del 118 che cosa gli era accaduto e il racconto, che ha dell’inverosimile, ha lasciato sbalorditi i sanitari, che poco dopo, ne hanno dovuto constatare il gravi condizioni.

In particolare, il 40enne avrebbe riferito di essersi procurato da solo quelle ferite e che il coltello da lui utilizzato, lo avrebbero potuto trovare nel bagno della sua abitazione. Quindi si sarebbe trascinato in strada gravemente ferito prima di morire. In particolare, una profonda ferita al collo ed una che avrebbe perforato il polmone, si sono rivelate poi fatali. L’uomo si è spento poco dopo il suo arrivo all’ospedale.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: Shutterstock


La picchia, le taglia i capelli e le versa la candeggina in faccia, così uccide la madre perché canticchiava

Grande Fratello Vip 7, ci sarà Alfonso Signorini. Ecco quando inizia. I primi rumors sul cast