Papa Francesco sta affrontando un importante viaggio in Iraq, dove ha incontrato vari capi politici e religiosi, professando la fratellanza universale. Proprio oggi il Pontefice ha visitato il Kurdistan iracheno, una regione funestata da diversi conflitti. Ultima tappa del viaggio lo stadio di Erbil, dove il papa ha officiato la messa davanti a 10.000 persone.

Il punto centrale secondo Papa Francesco è sempre lo stesso: “Lavorare insieme in unità per un futuro di pace e prosperità che non lasci indietro nessuno e non discrimini nessuno”. “Prego che i membri delle varie comunità religiose, insieme a tutti gli uomini e le donne di buona volontà, cooperino per stringere legami di fraternità e solidarietà al servizio del bene comune e della pace. Salam, Salam, Salam! Shukra’n! (grazie), Dio vi benedica tutti! Dio benedica l’Iraq! Aallah ma’akum! (Dio sia con voi)”.

Al termine della messa, questa sera il Pontefice ha poi incontrato Abdullah Kurdi, papà del piccolo Alan, il bimbo naufragato con il fratello e la madre sulle coste turche nel settembre 2015 mentre con la famiglia tentava di raggiungere l’Europa. Ne ha ascoltato a lungo il dolore ed esprimere profonde parole di solidarietà.

Domattina Papa Francesco ripartirà alla volta di Roma, dopo il suo viaggio più importante di quest’era pandemica.

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS

Foto: LaPresse


Willie Peyote senza freni su Twitch: “Renga ha ca**to sul microfono, sembrava Aiello. Meta? Un ruffiano”

LA FABBRICA DEI SOGNI di Chiara Sani. “Finalmente sono libera di parlare” ha dichiarato Meghan Markle nell’intervista a Oprah