Con il suo ultimo album “Una nuova Rosalba in città”, la cantante potentina sembra voler dire addio ai cattivi pensieri e dare il benvenuto alla spensieratezza

Hakuna matata! Chi è cresciuto con il Re Leone non può non conoscere il motto di Timon e Pumbaa: vivere senza pensieri, soprattutto quelli cattivi che quotidianamente intossicano le nostre esistenze. E proprio da qui sembra voler ripartire Arisa per il suo ultimo disco, “Una nuova Rosalba in città”: addio ai cattivi pensieri, benvenuta spensieratezza.

La “presa bene” è il filo conduttore del disco: dalla “birichine” “Dove non batte il sole” e “Minidonna” – con la firma di Gianluca De Rubertis de Il Genio – alla scanzonata “Tam tam“, che di certo non brilla per testo che manda in sollucchero gli amanti della bella scrittura ma parla perfettamente a tutti quelli che si sono trovati nel bel mezzo di una tempesta d’amore. In mezzo, anche il brano Sanremese “Mi sento bene“, e la sua serie di antidoti alle domande esistenziali sul senso della vita, pericolose porte aperte con vista su quel demone chiamato depressione sempre più spesso presente in quest’epoca. I semplici piaceri della vita, allora, diventano la miglior difesa possibile per sopravvivere a “questo assurdo controsenso” che è il transito su questa terra.

Fra le tracce più interessanti, “Quando c’erano le lire” dal sapore vagamente retrò nei suoni, e “Gli amanti sono pazzi“, curiosa storia di una sbandata che la protagonista prendere per la nuova compagna del suo ex fidanzato. Nel complesso il disco mette in mostra le mille sfaccettature della cantante, una nuova Rosalba magari meno drammatica nei suoi testi (“La notte” o “L’amore è un’altra cosa” per fare due esempi di canzoni su quella falsariga), sebbene non manchino i momenti comunque più intimistici e riflessivi (“Così come sei” e “Amarsi in due“), e decisa di più a cercare gioia e colori nella propria esistenza.

E tutto sommato, se si cerca un rimedio al logorio della vita moderna, questo disco di Arisa aiuta almeno per i 40 minuti della sua durata a lasciare fuori dalla porta tutti i cattivi pensieri.

VOTO: 7/10

AGGETTIVO: OTTIMISTICO

TRACKLIST

01. Dove non batte il sole (03:08)
02. Tam tam (03:06)
03. Mi sento bene (03:44)
04. Gli amanti sono pazzi (03:24)
05. La domenica dell’anima (03:38)
06. Minidonna (02:50)
07. Una nuova Rosalba in città (03:58)
08. Vale la pena (03:30)
09. Quando c’erano le lire (02:40)
10. Così come sei (03:42)
11. Il futuro ha bisogno d’amore (04:00)
12. Amarsi in due (02:50)

 

ALBUM: UNA NUOVA ROSALBA IN CITTA’

ARTISTA: ARISA

ANNO: 2019

ETICHETTA: SUGAR

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS


Musica, MEI. In arrivo un “Inno alle Sardine” firmato da Malavoglia

Musica, MEI. Ecco una nuova versione di “Volare” in omaggio a Modugno