Aveva cercato di curare la grave infezione in casa l’uomo di 55 anni di Castellammare di Stabia che poi ha dovuto rivolgersi ai medici, dato che le sue condizioni di salute peggioravano sempre di più. Ma l’uomo non ha ricevuto subito cure adeguate perché non voleva spiegare cosa fosse successo.

I medici del pronto soccorso del San Leonardo, vedendo che le prime cure non funzionavano, dopo un po’ sono riusciti a farsi dire dall’uomo stesso, che aveva avuto un rapporto col suo cane. Nel frattempo l’infezione era peggiorata sempre di più e non c’è stata scelta: come riporta Fanpage, per salvargli la vita, i medici lo hanno dovuto sottoporre ad un intervento di evirazione parziale per rimuovere tutti i tessuti infetti ed ora è sottoposto a terapia in camera iperbarica per riacquisire la funzionalità della vescica e dei genitali.

L’uomo era affetto da Gangrena di Fournier, una grave infezione dei tessuti molli che colpisce gli organi genitali esterni maschili, provocando necrosi dei tessuti. Si tratta fortunatamente di un evento molto raro, che può essere causato anche dalle seguenti circostanze: complicanza del diabete mellito scompensato in pazienti anziani maschi, in alcolisti, in individui malnutriti o negli immunodepressi. Ma può essere causato anche da un intervento chirurgico nella sede dell’infezione (es. la circoncisione), i traumi locali, gli stravasi periuretrali di urina e le infezioni perianali e perirettali. Occasionalmente è stata descritta una forma simile di gangrena dei genitali anche in donne.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: Shutterstock

TAG:
Castellammare di Stabia evirato Gangrena di Fournier infezione

ultimo aggiornamento: 12-09-2022


Modernità, tradizione, amore. Ecco cosa ci resta della Notte Della Taranta

Caro energia, il governo pensa di tenere la scuola chiusa il sabato