La storia di Malika Chalhy non ha ancora smesso di fare il giro del web: la ragazza omosessuale, dopo essere stata cacciata di casa dalla famiglia perché rea di avere una compagna donna e che grazie alla raccolta fondi fatta a suo nome è stata sbugiardata per aver speso i soldi in una Mercedes ed in un cane da 2500 euro, è stata intervistata da Candida Morvillo.

Alla giornalista de Il Corriere, Malika ha raccontato che, grazie alla gogna mediatica subita dopo l’inchiesta fatta da Selvaggia Lucarelli su TPI, sostiene di essere stata travisata, così come riportano i colleghi di Biccy:

“La gogna me la prendo tutta, ma chi mi ci mette non è migliore di me. A 22 anni nessuno ha fatto uno sbaglio? Di quale sbaglio sto parlando? Ho fatto una scelta affrettata. Magari dovevo trovarmi prima un lavoro. Se ho detto che mi sono tolta uno sfizio? Sono stata travisata. Io penso che le persone mi hanno donato dei soldi per la mia serenità. Il bulldog francese da 2.500€? Ho detto che il cane era un supporto psicologico. E poi se i soldi mi sono stati donati, perché non vi va bene niente di quello che faccio?”

La ragazza toscana, che è stata anche accusata a più riprese dal fratello sulla propria pagina Facebook dichiarando di essersi venduta la famiglia per 30000 euro, ha anche rivelato di avere rinunciato ad andare al GFVip:

Sono una ragazza che ha perso i punti di riferimento e che qualcuno voleva mandare al Grande Fratello, ma ha detto no. Io voglio lottare per delle buone cause e, in Panda o in Mercedes, lo farò”.

Ma quel “qualcuno” sarebbe per caso l’agente che la stava gestendo e che l’avrebbe scaricata dopo aver scoperto il fattaccio?

Nel frattempo, Malika, attraverso la pagina Instagram, lancia un avertimento.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MC (@malikachalhy)

Con chi ce l’avrà?

 

Crediti Foto: cartabiancarai3/Instagram

 

 


Rubrica, PALINSESTO MUSICALE: Antonello Venditti, The Cure, Diodato

Arrestato Andrea Diprè, l’ex di Sara Tommasi e fenomeno-trash del web