Il Moige dopo vari buchi nell’acqua fatti con Fedez, ha ottenuto la vittoria di un’ulteriore battaglia. Questa volta il bersaglio, colpito e affondato, è stato Lino Banfi, protagonista dello spot della Tim Vision.

All’interno della pubblicità, l’attore pugliese chiudeva la gag con la frase “Porca pu**ena”, dal tipico slang barese utilizzato nei suoi film. Subito dopo la messa in onda è scattato immediato l’out out del Movimento Italiano dei Genitori che reputando lesiva ed offensiva la frase, ha così chiesto ed ottenuto che fosse cancellata.

“Non si tratta di una vittoria di altri se non dei diritti dei minori in Tv e sul web, troppo spesso trascurati in sede di programmazione e realizzazione degli spot e dei programmi”.

Tra i volti noti che hanno avuto da ridire dopo la sentenza quello di Luca Bizzarri, secondo cui in Italia si è vicini al declino.

La frase di Banfi censurata era stata riesumata e portata in trionfo proprio durante gli Europei di Calcio da Immobile e Insigne che lo avevano omaggiato durante l’esultanza finale e che la Tim aveva reputato giustamente vincente in egual misura al trofeo calcistico.

MOIGE pemettendo.

Foto Mario Cartelli/LaPresse

 


Macabro mistero a Taranto, uomo vestito da donna trovato mummificato in una cava: è Francesco cercato anche da Chi l’ha visto?

La terribile storia di Nina, la gatta tenuta a catena dentro ad uno scatolone per 10 lunghi anni (VIDEO)