Nella seconda puntata de Il Collegio, con la voce narrante di Giancarlo Magalli, ciò che ha tenuto banco per la durata dell’episodio, è stato l’ingresso di un nuovo alunno che si è prontamente distinto per avere carattere e personalità: Simone Bettin.

Il ragazzo, 16 anni, ciuffo alla Denis Dosio (idolo del web ndr.) e tanta tanta passione per le ragazze (…“bionde o more non importa, a me piacciono tutte”…) ha superato l’esame di ingresso nonostante alcune lacune su cui dovrà lavorare.

L’impatto maggiore, però, lo ha avuto con il reparto femminile che, alla sua vista, non ha nascosto una certa attrazione per il calciatore toscano. L’unica che ha potuto avere il privilegio di poter mettere le mani addosso a Simone è stata Luna, con cui Simone si è già scatenato in lunghi baci notturni.

Ma come per ogni edizione che si rispetti, il taglio dei capelli è stata la parte più toccante ed esilarante della puntata. Al solito sono le ragazze quelle che soffrono dinnanzi alle forbici che sfoltiscono le chiome e, ancora una volta, protagonista della disperazione è stata Luna.

Di fronte all’eccessiva reazione di pianto e di fronte alla motivazione data per cui non voleva che le si toccassero i capelli (una promessa alla bisnonna che non c’è più ndr.), il Preside del collegio ha chiuso un occhio e, con il benestare della classe, ha accettato di dare solo una sfoltita alle doppie punte della ragazza.

Questa disparità ha creato i primi dissapori tra gli alunni: soprattutto Giulia Scarano, la sedicenne pugliese, si è detta contraria e lo ha fatto a voce alta e davanti a tutti. La ragazza di Foggia, più giovane di tutti dati i suoi 14 anni, dotata di un bel caratterino, è stata anche punita per aver rubato un caciocavallo e per questo è stata costretta a pulire tutta la camerata. 

Le prime lezioni i ragazzi le hanno iniziate con il Professore Andrea Maggi che ha parlato di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Simone Bettin, durante l’ora, è finito fuori dall’aula. Con il professore Alessandro Carnevale si è trattato il ruolo delle donne nell’arte, mentre la lezione di musica è stata improntata sulle note di Jovanotti e la sua “Ragazzo fortunato” che tutti i ragazzi si sono ritrovati a cantare simulando il Karaoke nato proprio in quegli anni con Fiorello.

Le altre lezioni sono state quella di recitazione con il Maestro Patrizio Cigliano, quella di informatica con Carlo Santagostino e quella di yoga con la Prof. Valentina Gottlied.

E’ arrivata anche un’altra new entry: Enzo, il bidello, “un nano da giardino” secondo Luna Scognamiglio. Il suo compito è quello di distribuire panini, merendine e materiale scolastico come il famoso sussidiario.

I ragazzi sono stati molto indisciplinati, così il Preside ha deciso di punirli assegnando loro un test da cui è stato esentato solo Guida grazie al suo comportamento esemplare. La classe, inizialmente, aveva deciso di lasciare il foglio completamente in bianco, salvo, poi, alla fine decidere di rispondere aiutandosi e scopiazzando gli uni con gli altri.

Il Preside, accortosi della malefatta, ha strappato i compiti e ha tuonato così: “Questo non è un luogo di vacanza”. Cosa accadrà nella prossima puntata e quali saranno i provvedimenti che verranno presi lo scopriremo nella prossima puntata di martedì 10 Novembre. 

 

 

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

 

 

 

Crediti Foto: ilcollegioufficialerai/instagram


Manitoba, dopo aver conquistato Manuel Agnelli la missione ora è conquistare il pubblico di X Factor

Scuola, ecco cosa cambia con il nuovo Dpcm