D’ora in avanti qualsiasi donna francese, single o meno che sia, potrà ricorrere alla fecondazione medicalmente assistita. Il progetto di legge che promuoveva la liberalizzazione è infatti definitivamente passato al Parlamento con 326 voti favorevoli, 115 contrari e 42 astenuti.

La legge affonda nelle mire di François Hollande, l’ex presidente socialista, che 9 anni fa promosse un’apertura in questo senso. Finora, la procreazione assistita era riservata alle coppie eterosessuali. Secondo i dati riportati da Le Monde, le nascite ottenute tramite fecondazione assistita sono il 3.4% delle totali.

Unico limite per poter accedere, d’ora in poi, sarà l’età di 43 anni per le donne che vorranno fare ricorso a questa pratica, le quali si dovranno sottoporre a diversi colloqui e ad alcuni mesi di riflessione prima di procedere. Altra novità sarà la possibilità per i maggiorenni nati con fecondazione eterologa di conoscere l’identità del donatore, che non diverrà in alcun modo genitore legale del soggetto.

le coppie Lesbiche, inoltre, potranno riconoscere mediante notaio la propria genitorialità, ed essere entrambe legalmente madri del nascituro.

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostraPAGINA OA PLUS

foto : Shutterstock

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

TAG:
Fecondazione assistita

ultimo aggiornamento: 30-06-2021


Spagna, il Consiglio dei Ministri dà l’ok alla “Legge Trans”. Ora dovrà essere discussa in parlamento

Marocco, giovane italo-marocchina arrestata per aver “offeso l’Islam”