Improvviso malore, Roberta Curina muore per cause ancora da accertare, mentre le misurano la pressione

E’ morta ieri pomeriggio Roberta Curina, 57 anni, moglie di Vincenzo Ceglia, titolare del ristorante pizzeria Bella Napoli di Fano (Pesaro). La donna si è recata al pronto soccorso per un dolore al piede che da giorni la tormentava e non le lasciava scampo nemmeno con l’assunzione di antidolorifici. Voleva farsi prescrivere una dose più efficace Roberta quando si è recata col marito al pronto soccorso di Fano.

Purtroppo non c’è stato modo né di fare una diagnosi, né di prescrivere una cura, in quanto la donna si è accasciata esanime mentre i sanitari le misuravano la pressione. La donna all’improvviso è diventata cianotica e a nulla sono valse le manovre di rianimazione cardiopolmonare, alla presenza di un cardiologo e di un anestesista.

E’ stato richiesto dagli stessi medici un riscontro diagnostico, per fare luce su questa morte improvvisa. Al momento l’ipotesi più accreditata è che il decesso sia stato causato da una trombosi venosa profonda, con embolia polmonare, evento abbastanza frequente ma impossibile da prevedere. La pizzeria Bella Napoli è chiusa per lutto, il marito è sconvolto dal dolore.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Foto: archivio Shutterstock


Emergenza Covid, da oggi quasi tutta Italia torna zona bianca: resta gialla solo la Sardegna

Bimba ucraina di 5 anni investita da un’auto e uccisa sul colpo: era appena arrivata in Italia in fuga dalla guerra