Da oggi, lunedì 21 marzo, quasi tutta Italia torna zona bianca. Tre Regioni, infatti, vale a dire Marche, Calabria e Lazio, da oggi sono tornate in zona bianca, mentre resta in zona gialla solo la Sardegna. Lo ha reso noto il ministero della Salute venerdì scorso.

In zona bianca c’è libertà di spostamento e se provvisti di Green pass rafforzato (quello che si ottiene previa vaccinazione o dopo la guarigione) si può praticamente accedere dappertutto. Le Rsa sono gli unici posti dove non basta avere due dosi o essere guariti: si può accedere accedere con terza dose oppure con due dosi più un tampone negativo.

Con la fine dello stato di emergenza il 31 marzo prossimo, dal 1° aprile la classificazione a fasce di colori delle Regioni in base al numero di contagi e di ricoveri causa Covid sarà superata. Rimarrà solo la zona rossa. Dall’1 maggio, invece, si di dirà addio al Green pass.

Il Green pass rafforzato rimarrà obbligatorio fino al 30 aprile, per i servizi di ristorazione al banco o al tavolo al chiuso, le piscine, i centri benessere, le sale gioco, sale scommesse e casinò, le discoteche, i convegni e congressi e gli eventi sportivi al chiuso. E bisognerà possederlo anche per trasporti a lunga percorrenza, per partecipare a concorsi pubblici e per avere accesso ai luoghi di lavoro. Cambiano anche le regole per gli stranieri: dovranno esibire il Green pass base – e non più quello rafforzato -, per poter consumare nei ristoranti al chiuso. Sempre dal 1 aprile, infine, non sarà più obbligatorio avere almeno il Green pass base per entrare nei ristoranti all’aperto, negli uffici pubblici, nei negozi, nelle banche, alle poste o dal tabaccaio.

Intanto, in base al bollettino quotidiano del ministero della Salute, il tasso di positività sale al 16,3%, in crescita rispetto al precedente dato del 15,48%, con 370.466 i tamponi molecolari e antigenici effettuati nelle ultime 24 ore, contro i 478.051 del bollettino precedente. Sul fronte nuovi contagi, in 24 ore sono stati 60.415 (ieri 74.024), mentre le vittime 93 (ieri 85). Sono 1.172.824 le persone attualmente positive, con un aumento di 25.305 nelle ultime 24 ore, per un totale di 13.861.743 di italiani contagiati dall’inizio della pandemia, mentre i morti salgono a 157.785. I dimessi e i guariti sono 12.531.134, con un incremento di 36.166 rispetto a ieri. Sono invece 467 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 4 in meno rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 29. I ricoverati nei reparti ordinari sono 8.430 (8.319), ovvero 111 in meno rispetto a ieri.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Foto: LaPresse


Venezia, il mistero dello sgabello tinge di giallo la morte della modella Claudia

Fano, si reca al pronto soccorso per un dolore al piede e mentre le misurano la pressione Roberta muore