Con i contagi in crescita e i ricoveri ospedalieri in aumento, le autorità ritengono utile un altro richiamo per gli “over 60” e le persone “a rischio”. In Italia “si comincerà da subito”. A pronunciare queste parole il ministro della Salute Roberto Speranza. Dopo le raccomandazioni di Ema e Ecdc, infatti, nel pomeriggio di lunedì c’è stato il via libera dell’Aifa. Inviata dunque alle Regioni la relativa circolare del ministero.

La dose potrebbe essere somministrata almeno quattro mesi dopo la precedente, con particolare attenzione a chi ha ricevuto un richiamo più di sei mesi fa. I vaccini attualmente autorizzati possono essere efficaci nei ricoveri ospedalieri, le malattie gravi e i decessi nel contesto delle varianti emergenti.

Due vaccini aggiornati per settembre

Il comitato per i medicinali per uso umano (Chmp) dell’Agenzia europea per i medicinali (Ema) “sta attualmente esaminando i dati per due adattati vaccini” contro il Covid per un possibile via libera ” a settembre”. Queste le parole della direttrice dell’Ema, Emer Cooke, che ha inoltre indicato come “le autorità dell’Ue stanno lavorando a stretto contatto con l’Organizzazione mondiale della sanità e i partner internazionali sulle politiche relative ai vaccini adatti”.

Crediti Foto: Shutterstock.com

Segui OA Plus Viaggi su Instagram 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

TAG:
quarta dose covid vaccino covid

ultimo aggiornamento: 11-07-2022


Totty e Ilary si separano. Arriva il comunicato congiunto da parte della coppia: “Matrimonio finito, dolore inevitabile”. Intanto CHI pubblica le foto di Totti in compagnia di Noemi

Sanremo 2023, Gianni Morandi con Amadeus: l’annuncio in diretta al Tg1