Shenzhen, situata nella Cina Sud-orientale, è una moderna metropoli che collega Hong Kong al resto del territorio cinese. È famosa come meta per lo shopping: degno di nota è il Luohu Commercial City, un enorme centro commerciale con un’ampia gamma di articoli, che vanno dall’abbigliamento su misura alle imitazioni di borse firmate. La città è caratterizzata anche dalla presenza di edifici contemporanei, tra cui il grattacielo del Ping An International Finance Centre, alto 600 m, e di numerosi parchi di divertimento.

Proprio uno di questi edifici è stato protagonista di un episodio tra il bizzarro e lo spaventoso: il grattacielo SEG Plaza ha iniziato improvvisamente ad oscillare. Il palazzo, alto circa 300 metri e con oltre 70 piani, ha tremato per diversi secondi facendo pensare a una forte scossa di terremoto, ma si è poi scoperto in seguito che nella zona non si è verificato alcun sisma.

Le persone all’interno dei negozi e quelle immediatamente sottostanti, sono fuggite in preda al panico con la paura che l’edificio potesse crollare su di esse e questo, ovviamente, ha creato un pericoloso fuggi fuggi generale. Fortunatamente l’evacuazione dello stabile è stata eseguita in sicurezza e non sono state rilevate “crepe nel terreno che circonda l’edificio” e “nessun pezzo di muro esterno è caduto o è  stato danneggiato” dal movimento del palazzo.

Resta, però, un grosso mistero: cosa ha fatto tremare il SEG Plaza?

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

 

Crediti: AP/LaPresse

TAG:
Cina Grattacielo honk kong Oscillazione SEG Plaza Shenzhen

ultimo aggiornamento: 19-05-2021


Naomi Campbell diventa mamma a 50 anni: l’annuncio della “Venere Nera” su Instagram

Iva Zanicchi su Maria de Filippi: “Se non dici che la stimi, tienila buona e sei a posto per 10 anni”