Si è spento oggi a 79 anni Raffaele Cutolo, una delle figure più imponenti della criminalità organizzata italiana. Era il detenuto più anziano in regime di 41 bis nel carcere di Parma.

Fondatore della Nuova Camorra Organizzata, era soprinnominato O Professore per la sua caratura morale e intellettuale. Protagonista, assieme ai dirigenti della Democrazia Cristiana, delle trattative tra lo stato e al Camorra per la liberazione dell’assessore Ciro Cirillo, rapito dalle Brigate Rosse il 27 aprile 1981 e liberato il 24 luglio 1981.

A 22 anni il primo omicidio a seguito di una lite con un ragazzo, a cui ne seguirono tanti altri come esecutore e come mandante, man mano che la sua influenza sulla malavita aumentava. Era in carcere ininterrottamente dal 1979, e da 28 anni in regime di 41 bis. Più volte ha tentato assalti alla giustizia italiana, che rifiutava il rinvio dell’esecuzione della pena, con detenzione domiciliare, per consentire all’ex-padrino di curarsi. Ma il Tribunale di Sorveglianza di Bologna ha sempre negato l’ok.

Qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Foto: Shutterstock.com
TAG:
Nco Raffaele Cutolo

ultimo aggiornamento: 18-02-2021


Addio Claudio Sorrentino, grande doppiatore Italiano, il Covid-19 lo ha portato via

“Lo straniero della valle oscura- The Dark Valley”