Il giovane è stato trovato alle 4 di domenica mattina dalla fidanzata in un lago di sangue

Molto conosciuto a Vietri sul Mare, figlio del gestore di una struttura ricettiva, Alfonso Fasano, 26 anni, è stato trovato domenica mattina dalla fidanzata, in casa della stessa a Cava de’ Tirreni, agonizzante in un lago di sangue.

Quattro coltellate inflitte alla gola e la disperata corsa con l’ambulanza, ma non c’è stato scampo per il giovane, che è morto durante il trasporto in ospedale.

Cosa sia successo non è ancora chiaro agli investigatori che ipotizzano anche un suicidio, ma sarà solo l’autopsia a chiarire la dinamica dei fatti. Per ora l’ipotesi è che a causare le profonde ferite alla gola sia stato un grosso coltello da cucina.

Molti i messaggi di cordoglio: “Ciao Fasà. Ti vogliamo bene!“, scrivono gli amici sui social.

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: alfonsofasano95/Instagram

TAG:
Alfonso Fasano Cava de' Tirreni coltello gola Morto sgozzato

ultimo aggiornamento: 01-06-2021


Vaccino anti Covid, arriva il via libera dell’Aifa anche per i ragazzi fra i 12 e i 15 anni

Orietta Berti, la playlist per i 78 anni dell’usignolo di Cavriago