Ecco la nuova rubrica 80PARADE Cosa resterà degli anni 80? con 5 brani tratti dalle classifiche settimanali e annuali italiane degli anni ‘80.

Un’occasione imperdibile per riscoprire canzoni e artisti che hanno segnato un’epoca che sta vivendo un momento speciale di rivalutazione.

 Questa settimana l’incastro jazz tra le voci di Dee Dee Bridgewater e Ray Charles, la classe di Ornella Vanoni, l’internazionale Umberto Tozzi, le sonorità dei Simply Red e il graffio inconfondibile di Joe Cocker.

Precious Thing (Till the next… somewhere) – Dee Dee Bridgewater & Ray Charles [#17, 1989]

Un duetto senza tempo, in cui il jazz si unisce alle tinte modaiole degli anni ’80 per due artisti iconici come Dee Dee Bridgewater e Ray Charles. Il brano, intitolato “Precious Thing (Till the next… somewhere)” è tratto dall’album omonimo e da “Victim of love” della Bridgewater del 1989.

Il Telefono – Ornella Vanoni [#14, 1980]

Nel 1980 Ornella Vanoni pubblica “Ricetta di donna“, un album in cui compaiono autori come Giancarlo Bigazzi, Gianni Bella, Michele Zarrillo, Fabrizio De Andrè, Paolo Conte e Mimmo Cavallo, che firma per lei “Il telefono“, un discreto successo di quell’anno nonostante esca come Lato B di “Innamorarsi“.

Eva – Umberto Tozzi [#9, 1982]

Con le sue innovative sonorità quasi techno, tra sintetizzatori e drum machine nel maggio del 1982 arriva “Eva“, l’ottavo album di Umberto Tozzi che prende il titolo dal brano composto da Tozzi e Giancarlo Bigazzi. Il brano, dalle tematiche post-apocalittiche, diventa molto famoso anche all’estero e vanta diverse cover e traduzioni, l’ultima quella dei Buscabulla.

Money’s too tight (to mention) – Simply Red [#4, 1985]

Money’s too tight (to mention)” è il singolo di debutto della band britannica Simply Red, formata da Mick Hucknall, Fritz McIntyre, Chris Joyce, Tony Bowers, Sylvan Richardson e Tim Kellett. Il brano che si muove tra rock e funk, originariamente registrato dalla band The Valentine Brothers, viene inserito nel loro primo album “Picture Book” del 1985.

When the night comes – Joe Cocker [#1, 1989]

Diane Warren (celebre autrice che ha firmato anche l’ultimo successo di Laura Pausini), Bryan Adams e Jim Vallance sono gli autori di “When the night comes“, brano che riporta Joe Cocker alla prima posizione delle classifiche del 1989. La canzone è tratta dall’album “One night of sin“, disco di platino in Italia.

Artisti che hanno segnato la storia del pop italiano e internazionale con brani leggendari e cult da riassaporare per capire meglio il mondo musicale odierno. Buon ascolto!

Clicca qui per mettere “Mi piace” al BLOG HIT NON HIT

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Figli avuti con maternità surrogata. Corte Costituzionale: “serve una legge subito”

Il FestivalWeb di Claudio Cecchetto si arrende al Coronavirus: slitta in estate