E’ ancora lungo da terminare il giro del mondo di Cher. Il tour iniziato nel 2018 con prima tappa in Nuova Zelanda, ad Auckland, è in pieno svolgimento e sta transitando per l’Europa, prima del ritorno con chiusura negli Stati Uniti, mentre intanto la cantante ha annunciato una succulenta novità: è già in fase di registrazione un Volume 2 di “Dancing Queen“.

La poliedrica artista che in carriera ha venduto oltre 100 milioni di copie non si arrende all’anagrafe e non lascia, ma anzi raddoppia. Il suo “Here we go again tour“, iniziato a seguito dell’uscita dell’album “Dancing Queen” (2018), omaggio agli amatissimi Abba, doveva concludersi entro fine anno con le ultime, immancabili tappe negli Stati Uniti, ma l’icona pop ha deciso di allungare il viaggio nel paese a stelle e strisce inserendo in cartellone sei nuove date nei primi due mesi del 2020.

https://www.instagram.com/p/BQSQ5FkFVwD/?igshid=1hho2zwhn4ya8

Fino a metà novembre il tour toccherà mezza Europa, da Monaco di Baviera (3 ottobre) a Vienna e Zurigo, prima di far tappa in Danimarca, Svezia, Inghilterra, Scozia e Irlanda. Il 19 novembre, a Portland, ritorno negli Stati Uniti, dove Cher concluderà la prima parte del tour il 19 dicembre a Dallas prima di ripartire in viaggio con 6 nuove date tutte a Las Vegas (dal 19 febbraio al 26 febbraio).

E chissà che proprio nella nuova appendice in Nevada Cher non decida di presentare almeno i primi quattro brani già registrati e spoilerati da lei stessa a un fan su twitter, quattro tra Voulez-Vous, Chiquitita in spagnolo, When All is Said & DoneTake a Chance On Me, I Do,I Do,I Do,I Do,I Do Super Trooper, tracklist parziale del Volume 2 ormai di prossima pubblicazione.

 


Musica Internazionale, Nuove Uscite. Christina Aguilera torna con il nuovo singolo “Haunted Heart” per il film “The Addams Family”

Musica Italiana, Recensioni. Linea Gotica: 23 anni fa usciva il disco manifesto dei C.S.I.