Iva Zanicchi è una delle veterane del Festival di Sanremo, l’artista donna ad aver vinto più volte la kermesse (nel 1967, 1969 e 1974) e dopo programmi televisivi e incursioni in politica, ora si apre per lei una nuova avventura televisiva come opinionista de L’Isola dei Famosi, ruolo già ricoperto ne “Il grande Fratello” del 2019. Cogliamo l’occasione per ripercorrere le sue partecipazioni per lo speciale TUTTI I SANREMO DI.

I TUOI ANNI Più BELLI | 1965

Dopo il debutto a Castrocaro e al concorso Ribalta per Sanremo arriva a Sanremo nel 1965, forte del successo di “Come ti vorrei” e porta il brano rockeggiante “I tuoi anni più belli” (Mogol, Gaspari, Polito), in coppia con Gene Pitney, ma non arriva in finale.

LA NOTTE DELL’ADDIO | 1966

Torna l’anno successivo con la splendida “La notte dell’addio” (Alberto Testa, Giuseppe Diverio, Memo Remigi, Arrigo Amadesi), abbinata a Vic Dana, si classifica 13ª e il brano rimane nella storia della musica italiana.

NON PENSARE A ME | 1967

Terzo Sanremo consecutivo, questa volta molto fortunato nonostante le polemiche, il brano è “Non pensare a me” di Alberto Testa ed Eros Sciorilli, e l’accoppiata con Claudio Villa, aldilà dei pronostici, risulta vincente.

PER VIVERE | 1968

Fresca di vittoria ritorna anche nel 1968 con “Per vivere” di Nisa e Umberto Bindi, in coppia con Udo Jürgens, ma non arriva in finale.

ZINGARA | 1969

Quinto Sanremo di fila, arriva un ennesimo successo, forse il più importante della sua carriera, il brano è il leggendario “Zingara” (Albertelli, Riccardi), che condivide con Bobby Solo, e per la seconda volta arriva prima.

LARCA DI Noè | 1970

Non contenta si ripresenta anche l’anno dopo con l’incantevole “L’arca di Noè” che propone in coppia con l’autore Sergio Endrigo. E’ nuovamente sul podio, questa volta terza classificata.

CIAO CARA COME STAI? | 1974

Dopo 4 anni di assenza dalla kermesse ritorna con “Ciao cara come stai?” scritta da Cristiano Malgioglio, Dinaro, Claudio Daiano e Italo Janne), per la terza volta si classifica prima.

ARRIVEDERCI, PADRE | 1977

Ospite d’onore al Festival di Sanremo del 1977 presenta “Arrivederci, padre” di Gino Mescoli e Gianni Belfiore.

PER TE /PRONTO 113 | 1979

Nuovamente ospite d’onore nell’edizione del 1979 presenta due brani: “Per te” (P. Felisatti e C. Malgioglio) e “Pronto 113″ (C. Castellari e C. Malgioglio), tratti dall’album “Playboy” del 1978.

CHI (MI DARà) | 1984

Torna in gara, dieci anni dopo la sua ultima vittoria, con la canzone “Chi (mi darà)” firmata da Umberto Balsamo e Cristiano Malgioglio, si classifica nona.

Giuria di qualità | 2001

E’ nella giuria di qualità del Festival di Raffaella Carrà del 2001.

FOSSI UN TANGO | 2003

Pippo Baudo la riporta in gara a 19 anni dall’ultima partecipazione con “Fossi un tango” (testo di Loriana Lana e musica di Aldo Donati), arriva ultima, ma esce un album sul tango ricco di capolavori senza tempo e brani inediti raffinati.

Opinionista | 2005

Nel rivoluzionario Festival di Bonolis del 2005 è opinionista a bordo palco con altri protagonisti della musica e della tv.

TI VOGLIO SENZA AMORE | 2009

L’ultima sua partecipazione è quella dell’altro Festival di Bonolis, datato 2009, in cui si presenta con l’audace  “Ti voglio senza amore” firmata da Gianfranco Fasano e Fabrizio Berlincioni. Viene però eliminata prima della finale.

Clicca qui per mettere “Mi piace” al BLOG HIT NON HIT


Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Il mio ricordo di Raoul Casadei, il più rock di tutti

Brando Giorgi: l’uomo dal pesce fresco, ex di Mietta, naufraga a “L’Isola dei Famosi”