Quattrocento persone sottoposte a tampone quindi sistemate su una nave da crociera nel porto di Sanremo fino al momento di sbarcare e venire trasportati all’Ariston per assistere alle esibizioni dei cantanti in gara nell’edizione 2021 del Festival di Sanremo. Stando a quanto detto dal sito Dagospia, sarebbe questa l’idea di Antonio Marano per poter garantire la presenza di pubblico al prossimo Festival della Canzone Italiana.

Entrando più nel dettaglio, si tratterebbe di effettuare il tampone su circa 400 persone selezionate per fare da pubblico al Festival di Sanremo 2021, “posteggiarle” su una nave da crociera ormeggiata nel porto e, quando arriva il momento, trasferirle direttamente all’Ariston tramite dei bus noleggiati ad hoc. Una sorta di “bolla”, sul modello di quella che ha permesso all’ultima stagione NBA di trovare regolare conclusione. La soluzione permetterebbe di aggirare il divieto di assembramento e la chiusura di teatri e luoghi di cultura ed evitare il deprimente effetto di esibizioni davanti al vuoto assoluto.

Nel mentre continua anche la macchina organizzativa del Festival, con la produzione che sta organizzando tutti gli eventi collaterali alla gara. C’è da capire dove allestire le postazioni stampa e le location per tutte le trasmissioni di contorno: a tal proposito, salgono le quotazioni del PalaFiori e, per il secondo scopo, del Casinò.

Qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: LaPresse

TAG:
Sanremo 2021

ultimo aggiornamento: 26-12-2020


Coronavirus, il presidente turkmeno: “Soluzione? Lo curiamo con la liquirizia”

Covid. Heather Parisi comunica su Twitter che non farà il vaccino, Burioni: “Se si ammala si attacca al tram”