Ecco JazZONE week parade con 5 proposte tratte da 5 album jazz (e dintorni) usciti negli ultimi mesi che meritano attenzione. Un’occasione imperdibile per scoprire nuovi artisti e nuove produzioni dal tocco raffinato.

Questa settimana il sound sofisticato dei Morcheeba, il mediterraneo di Stefano Saletti con la Banda Ikona , Lucilla Gaeleazzi e Riccardo Tesi, il romanticismo italo-brasiliano dei Selton, l’essenzialità di Josh Barry e i colori di Dora Morelenbaum.

Morcheeba – Killed our love (Blackest Blue)

La band simbolo del trip-hop londinese Morcheeba, attualmente formata da Skye Edwards e Ross Godfrey, sta per pubblicare il nuovissimo album “Blackest Blue” che è stato anticipato da alcuni singoli tra cui quest’ultima pubblicazione intitolata “Killer our love” che si muove sinuosa tra echi blues.

Stefano Saletti, Banda Ikona, Lucilla Galeazzi, Riccardo Tesi – Canterrante (Mediterraneo Ostinato)

Il maestro della musica mediterranea Stefano Saletti, insieme alla sua Banda Ikona, incontra due nomi fondamentali della musica popolare e folk italiana: la cantante Lucilla Galeazzi e l’organettista Riccardo Tesi. Il brano in questione è l’intenso e malinconico “Canterrante“, contenuto nel suggestivo album “Mediterraneo ostinato” ricco di collaborazioni e contaminazioni.

Selton – Temporeggio (Benvenuti)

Da sempre nel dna dei Selton si mischiano la solarità brasiliana e la tradizione italiana, come in questo delizioso “Temporeggio” che chiude con delicatezza il nuovo album “Benvenuti“.

Josh Barry – Spirit road (Art & Soul)

Spirit road” è un blues raffinato e potente, giocato tutto su una vocalità eccezionale, quella del giovane Josh Barry che dopo una serie di singoli debutta con il suo primo vero EP “Art & Soul” con un impronta fortemente anni ’70 ispirata ai suoi miti Otis Redding, Jimi Hendrix e James Brown.

Dora Morelenbaum – Vento de beirada (Vento de beirada)

Dora Morelenbaum regala la sua incantevole dolcezza in questo brano dall’arrangiamento sospeso, “Vento de beirada“, in cui la MPB unisce al jazz grazie alla magica partecipazione di Joana Queiroz al clarinetto basso.

Culture, ritmi, generi che si uniscono per creare emozioni senza tempo che colgono le orecchie più attente e sensibili. Buon ascolto!

Clicca qui per mettere “Mi piace” al BLOG HIT NON HIT

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Oscar 2021, Laura Pausini non vince ma incanta con il suo look da diva made in Italy: “Torno da mia figlia felice”

Buon compleanno Giorgia! I 50 anni della cantante in una playlist