Ecco COVER STAR la rubrica che propone 5 cover di 5 brani noti rivisitati da artisti italiani e internazionali con versioni personali che si discostano dall’originale. Un’occasione imperdibile per ascoltare, sotto punti di vista differenti, canzoni senza tempo.

Questa settimana la grande capacità interpretativa di Massimo Ranieri, il ricordo di Jeff Buckley realizzato da Jordan Rakei, il giovane Tancredi alle prese con Battisti, il Sudamerica di Natalia Lafourcade e la delicatezza di Federica Pinto.

Massimo Ranieri – La sera dei miracoli (Lucio Dalla)

Massimo Ranieri interpreta una struggente versione de “La sera dei miracoli” di Lucio Dalla, in un sentito omaggio a Ornella Muti, durante il programma di Rai1 “Canzone segreta“.

Jordan Rakei – Lover, You Should’ve Come Over (Jeff Buckley)

Late Night Tales” celebra il ventesimo anniversario con l’uscita della maestosa compilation del polistrumentista, cantante e produttore Jordan Rakei. L’icona neozelandese del soul moderno imprime senza sforzo il suo suono guidato dal jazz e dall’hip-hop su questa splendida gamma di brani selezionati con cura, tra cui questo capolavoro firmato dal leggendario Jeff Buckley.

Tancredi – La collina dei ciliegi (Lucio Battisti)

Durante l’ultima puntata del serale di Amici 20, il cantante Tancredi ha reinterpretato uno dei tanti successi di Lucio Battisti, “La collina dei ciliegi” dimostrando (se ce ne fosse bisogno) di quanto Battisti sia ancora molto attuale.

Natalia Lafourcade – Alfonsina y El Mar (Mercedes Sosa)

La cantante messicana Natalia Lafourcade propone un classico della musica argentina del 1969, “Alfonsina y el mar“, con testo di Félix Luna e musica di Ariel Ramírez, portato al successo dalla sua prima interprete: l’indimenticabile Mercedes Sosa.

Federica Pinto – Io che amo solo te (Sergio Endrigo)

La giovane cantante cesenate Federica Pinto (classe 2005) propone un’elegante interpretazione di uno dei brani più importanti e romantici della musica italiana, “Io che amo solo te” di Sergio Endrigo (1962). Prodotto da Roberto Bonaventura, il brano è impreziosito da un’avvolgente tessitura d’archi dei Metaphysical Strings e dalla viola di Valentino Corvino.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” al BLOG HIT NON HIT

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


OSCAR 2021: Laura Pausini si esibirà alla cerimonia ufficiale che per la prima volta festeggia la musica

Rubrica, PALINSESTO MUSICALE: Dori Ghezzi, Rettore, La Rappresentante di Lista