Re Mida Mahmood. Il cantautore milanese segna la via sfornando un brano di incredibile impatto che schiaccia l’occhio alla lezione di Tha Supreme, portando il pop italiano a un nuovo livello.

INUYASHA | LA RECENSIONE

Era nell’aria da diverso tempo. E dopo diversi frammenti anticipatori, la transizione è compiuta. Diciamolo ad alta voce: Alessandro Mahmood ha portato il pop urban italiano a un nuovo livello. E lo ha fatto con un singolo potentissimo, “Inuyasha“, pubblicato lo scorso 3 febbraio 2021 per Island/Universal Music Italy.

Il cantautore milanese infatti nella sua nuova canzone rade al suolo i canoni manstream, componendo un brano di difficilissima esecuzione, non solo per la melodia volante e intrecciata, ma anche per la struttura: attingendo a piene mani dal rivoluzionario approccio di Tha Supreme nella trap l’artista cambia in corsa la dinamica delle strofe e, chiaramente, del bridge, lasciando immutato esclusivamente un ritornello complesso e di grande fascino, votato alla salita con strettissimi spiragli aperti che si lasciano ricordare, accogliendo via via anche le sezioni meno immediate.

Su un beat sapientemente prodotto da Dardust, Mahmood surfa dunque con quello stile ormai strettamente personale, alternando nei suoi versi numerosi riferimenti alla cultura statunitense e, a questo giro, anche a quella Manga. Inuyasha” non a caso è un fumetto dove il protagonista è capace di sferrare un attacco con la sua spada, chiamata Cicatrice Del Vento, spazzando via più di cento demoni in un sol colpo. Per funzionare però è necessario mettere vicino due persone dall’animo opposto tra loro; metafora perfetta del tema del brano, descrizione sanguinosa della labirintica complessità delle relazioni.

Se nel 2019 con “Soldi” il cantante raffigurava in pieno la modernità, a distanza di tre anni il nostro compie un altro step, indicando la nuova via del pop italiano, non più schiavo della solita forma ma in grado di poter lasciare il segno in una complessità digeribile e ben orchestrata. Wow.

VOTO: 9/10

AGGETTIVO: NUOVA

ARTISTA: MAHMOOD

SINGOLO: INUYASHA

ANNO: 2021

ETICHETTA: ISLAND/UNIVERSAL MUSIC ITALY

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Celeste, “Not your muse”: l’ibrido soul che mancava

Michele Bravi, “La geografia del buio”: il racconto dell’abisso