LUCIO DALLA  (LEGACY EDITION) | LA RECENSIONE

Quarant’anni e non sentirli. Correva l’anno 1979 quando Lucio Dalla diede alle stampe l’album omonimo, diventato una delle pietre miliari del Genio di Bologna. Canzoni entrate ben presto nell’immaginario collettivo e mai più uscite: le anime complementari di “Anna e Marco“, la “Milano” europea e votata all’internazionalità che dà tanto ma “che fatica!”, le speranze di una svolta affidate a una lettera indirizzata a un amico lontano (“L’anno che verrà“).

Canzoni diventate un classico e, come tali, ancora fresche e attuali malgrado l’incedere del tempo, tramandate di generazione in generazione e ancora oggi in grado di suscitare emozioni forti. A dare man forte arriva la tecnologia attuale, che ha permesso di rimasterizzare le canzoni per poterle apprezzare ancora più a fondo: ed è questo il senso di fondo dell’operazione “Legacy Edition” per “Lucio Dalla”, dare nuova vita e rendere ancora più preziose le gemme contenute nel disco originale.

A questi brani, si aggiungono tre chicche sin qui inedite: una versione demo in inglese di “Stella di mare“, e due versioni in studio di “Angeli” e, soprattutto, ” Ma come fanno i marinai” in duetto con Francesco De Gregori. Completa la confezione un libretto con le illustrazione di Alessandro Baronciani (che ha firmato anche la nuova copertina) e i contributi di Dente, Colapesce, Dimartino. Ed è questa la più forte legacy lasciata da Lucio Dalla, che a quarant’anni di distanza continua a ispirare generazioni di cantanti e artisti.

VOTO: 8/10

AGGETTIVO: IMMORTALE

TRACKLIST

01. L’ultima luna (05:40)
02. Stella di mare (05:54)
03. La Signora (03:55)
04. Milano (03:29)
05. Anna e Marco (03:42)
06. Tango (03:57)
07. Cosa sarà (04:19)
08. Notte (03:38)
09. L’anno che verrà (04:24)
10. Angeli – Studio Version (04:23)
11. Stella di mare – Demo English Version (05:55)
12. Ma come fanno i marinai – Studio Version (03:51)

ALBUM: LUCIO DALLA “LEGACY EDITION”

ARTISTA: LUCIO DALLA

ANNO: 2019

ETICHETTA: SONY MUSIC

Clicca qui per mettere “Mi piace” a HIT NON HIT – Blog & Press

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

 


Liam Gallagher convince alla grande con il suo “Why Me? Why Not”

Musica Italiana, Recensioni. “Milano parla piano” è lo splendido esordio in italiano di Wrongonyou