EP ARANCIONE | LA RECENSIONE

Autore per Michele Bravi, Cristiano De André, Jovanotti, Marco Masini, Patty Pravo, Jack Savoretti, Max Pezzali, Alex Britti, Elodie, Alexia, Zero Assoluto, quella di Zibba è senza dubbio una delle voci, ma anche delle penne, più riconoscibili del panorama discografico italiano attuale. Non a caso con i suoi Almalibre (Andrea Balestrieri alla batteria e Stefano Riggi al sax e alle tastiere), di riconoscimenti ne ha avuti a bizzeffe, e a ragione: dalle aperture ad artisti della levatura di Vinicio Capossela, Africa Unite, Gino Paoli, Goran Bregovic, Bandabardò, tanto per fare qualche nome, passando per il Premio Bindi nel 2011, per la Targa Tenco nel 2012 nella categoria “Album dell’anno”, per il Premio della Critica Mia Martini al Festival di Sanremo del 2014 con il brano “Senza di te”, con il quale si aggiudica anche quello della Sala Stampa Lucio Dalla, entrambi per la sezione Nuove Proposte, fino alle collaborazioni con Niccolò Fabi, Omar Pedrini, Alex Britti, Erica Mou, Marco Masini, Bunna, nei dischi “Muoviti svelto” e “Le cose”.

 

“Ep Arancione” (INRI, Artist First) è il primo di quelli che saranno tre Ep basati sul concept dell’amore, della morte e delle distrazioni, parafrasando l’artista varazzino, ed in effetti l’espressione ben riassume lo spirito di quest’intrigante lavoro anticipato dai singoli “Pezzi” e “Dont’t panic”: una confessione che cavalca la scia variopinta del caleidoscopio delle emozioni tramite i piccoli gesti del quotidiano che danno la quadra al senso dell’esistenza è questo bel lavoro del cantautore, intimo e passionale, in cui la sua personale declinazione di soul va a sposare un pop orecchiabile ed intenso, nel risultato di un matrimonio riuscito, che affonda le radici in testi ragionati ed originali. “Cosa ‘e niente” è la chicca dell’Ep, sublimata dal feat. di Gnut, che è un po’ come lo zucchero a velo sui pancakes.

VOTO: 8/10

AGGETTIVO: INTENSO

TRACKLIST:

  1. Don’t panic
  2. Pezzi
  3. Cani
  4. Cosa ‘e niente (feat. Gnut)
  5. Polsi

EP: EP ARANCIONE

ARTISTA: ZIBBA

ANNO: 2021

ETICHETTA: INRI

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS


Rubrica, DISCOTECHÈ. “Rettoressa” di Rettore

E te veng’ a piglià: cosa sta tramando Liberato?