Buon compleanno Ivano Fossati! Una playlist per il cantautore ligure
Playlist Cover FOSSATI 69. Grafica a cura di Andrea Butera

Ivano Fossati nasce a Genova il 21 settembre del 1951. Autore colto, compositore dalla forte vena melodica, poeta rock, cantautore delicato e tagliente, interprete elegante ed impegnato, polistrumentista eccelso, nonostante il suo ritiro dalle scene del 2012, continua ad essere un importante punto di riferimento per la musica d’autore italiana.

Dal suo esordio con i Delirium e la iconica “Jesahel” alla potente “La mia banda suona il rock”, dai successi scritti per le più grandi interpreti femminili (“Pensiero stupendo” e “Angelus” per Patty Pravo, “Un’emozione da poco” e “Tutto l’amore intorno” per Anna Oxa, “Dedicato” e “Non sono una signora” per Loredana Bertè, “Non può morire un’idea” per Mina, “Mi vuoi” per Marcella Bella, “Le notti di maggio”, “I treni a vapore”, “Lunaspina” per Fiorella Mannoia), alla svolta raffinata e alla collaborazione con Fabrizio De Andrè per gli album “Le nuvole” (è coautore di “Mégu mégun” e “’A cimma”) e “Anime salve” del 1996, interamente scritto a quattro mani.

Sono parecchie le cantanti che hanno valorizzato la sua penna, oltre a quelle già citate: Ornella Vanoni (“Caffè lontano”), Mia Martini (“La musica che mi gira intorno”, “Di tanto amore”, “E non finisce mica il cielo”), Tosca (“Il suono della voce”) ma anche Noemi (“Idealista!”), Laura Pausini (“Troppo tempo”), Giorgia (“Oggi Vendo tutto”) e Serena Abrami (“Tutto da rifare”). Ma su tutte la collaborazione con Fiorella Mannoia è senza dubbio la più lunga e proficua (in ogni album della discografia della Mannoia è presente almeno un brano inedito scritto da Fossati: “Penelope”, “La terra da lontano”, “Se solo mi guardassi”, “La bella strada”,…). E’ stato autore anche per diversi artisti maschili: Adriano Celentano (“Io sono un uomo libero”), Marco Mengoni (“Spari nel deserto”), Tiziano Ferro (“Indietro”), Gianni Morandi (“Ultraleggero”), Zucchero (“E’ delicato”).

I capolavori presenti nella sua discografia sono innumerevoli, si potrebbe dire che non esistono canzoni mediocri né punti deboli! Ogni suo album andrebbe riscoperto e riascoltato cento volte, perché nei suoi brani si nascondono interi mondi, diversi piani di lettura, storie dentro storie, sia nelle architetture musicali che nelle liriche: “Discanto”, “Lindbergh”, “Macramè”, “La disciplina della Terra”, “Lampo viaggiatore”, “L’arcangelo”, “Musica moderna”, così come l’ultimo sorprendente album con Mina (“Mina Fossati”) sono dischi che contengono perle preziose come “Luna diamante”, “Carte da decifrare”, “Tutto questo furto”, “Parole che si dicono”, “Denny”, “Il bacio sulla bocca”, “L’angelo e la pazienza”, “Mio fratello che guardi il mondo”, “Buontempo”, “Naviganti”, “La casa del serpente”, “La volpa”, “Cara democrazia”, “Ho sognato una strada”, “L’uomo coi capelli da ragazzo”, “Una notte in Italia”, “Viaggiatori d’occidente”, “La bellezza stravagante”, “L’amore fa”, “Amore degli occhi”, “La costruzione di un amore”, “C’è tempo”.

E’ uno degli artisti che ha vinto più Targhe Tenco con 6 vittorie per gli album “700 giorni”, “Discanto”, “Lindbergh”, “Macramè” e per le canzoni “Questi posti davanti al mare” (collaborazione con Fabrizio De Andrè e Francesco De Gregori) e “Prinçesa” (scritta con Fabrizio De Andrè).

PLAYLIST | FOSSATI 69

Nella playlist FOSSATI 69 le canzoni sopra citate insieme a cover e reinterpretazioni delle canzoni di Fossati realizzate da prestigiosi colleghi (Jovanotti, Alice, Mauro Ermanno Giovanardi, Enrico Ruggeri, Stadio, Afterhours) e un’interpretazione memorabile della canzone “Anime salve” insieme a Fabrizio De Andrè, Franco Battiato, Gianni Morandi e Lucio Dalla. Buon ascolto!

Clicca qui per mettere “Mi piace” al BLOG HIT NON HIT


Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS