Buon compleanno Gabriella Ferri e Marco Masini!
Cover playlist 18 settembre Gabriella Ferri Marco Masini

Oggi, 18 settembre, festeggiamo i compleanni di due artisti apparentemente molto diversi ma con alcuni tratti comuni: Gabriella Ferri e Marco Masini. La passione per la propria terra (Roma, nello specifico Trastevere da una parte e Firenze dall’altra), un approccio viscerale e appassionato alla musica e qualche difficoltà che ha portato ad allontanamenti ed impegnative ripartenze!

GABRIELLA FERRI

Gabriella Ferri esordisce con Luisa De Santis in un duo folk per poi dedicarsi alla carriera solista che la porta in giro per il mondo come rappresentante della musica tradizionale romana, arrivano poi il Bagaglino, il beat e la voglia di dare un futuro alla tradizione romana, i varietà “Dove sta Zaza?” e “Mazzabubù” di Antonello Falqui., il ritiro in America, la grave depressione e le ultime apparizione a “Cominciamo bene prima” con Pino Strabioli e “Buona Domenica” grazie a Maurizio Costanzo. Muore nel 2004, poco prima di prendere parte a quella che sarebbe stata una puntata del “Maurizio Costanzo Show” dedicata interamente a lei. Nel 2005 Tosca le dedica “Romana” uno spettacolo teatrale a cui fa seguito un album intenso ed emozionante.

MARCO MASINI

Marco Masini inizia la sua carriera grazie all’incontro con Beppe Dati e Giancarlo Bigazzi, dopo una lunga gavetta, nel 1990 vince il Festival di Sanremo nella categoria Novità con “Disperato”. Da quel momento grandi successi ma anche polemiche e censure a causa del linguaggio diretto e dell’uso di parolacce (cose che ora farebbero ridere qualsiasi rapper!). Dopo il successo degli anni ’90 arriva un momento buio che nel 2001 lo porta ad annunciare il suo ritiro dalla scene. Ma la sua carriera prosegue e ritrova ampio riscontro nel Sanremo del 2004 vincendo con “L’uomo volante”, una ripartenza che lo porta a calcare il palco del Teatro Ariston altre 5 volte in gara e anche in veste di autore per Noemi (“La borsa di una donna”) e di ospite per Povia e Red Canzian. Nel 2020 celebra i 30 anni di carriera con la raccolta “Masini +1 30th Anniversary” in cui reinterpreta i suoi brani più celebri con colleghi importanti (Eros Ramazzotti, Giuliano Sangiorgi, Ermal Meta, Umberto Tozzi, Luca Carboni, Jovanotti, Giusy Ferreri…).

PLAYLIST | FERRI 78/MASINI 56

Nella playlist FERRI 78 sono presenti i grandi classici della canzone romana (“Nina si voi dormite”, “Sinnò me moro”, “Gita a li castelli”, “La società dei magnaccioni”, “Barcarolo romano”, “Quanto sei bella Roma”, “Tanto pè cantà”, “Il valzer della toppa”, “La povera Cecilia”,…), stornelli, brani memorabili del repertorio di Gabriella Ferri (“Sempre”, “Dove sta Zazà?”, “E adesso andiamo a cominciare”, “Ciccio Formaggio”,…), reinterpretazioni folk (“Le mantellate”, “Grazie alla vita”, “Reginella”, “Luna Rossa”, “Maruzzella”, “La pansè”, “Coimbra”, “La cucaracha”) e canzoni da riscoprire tra cui due brani d’autore: “La mia vita” scritto da Bruno Lauzi e “Sola contro un record” di Paolo Conte.

Nella playlist MASINI 56 ci sono i brani più noti del cantautore fiorentino, alcuni duetti (Enrico Ruggeri, Nek, Fabrizio Moro, Umberto Tozzi, Rita Bellanza), cover (“Signor Tenente” di Giorgio Faletti e “Voglia di libertà” di Pierangelo Bertoli) e canzoni meno famose, come la struggente “Gli anni che non hai” scritta in collaborazione con Giorgio Faletti, l’intima “Una lettera a chi sarò” e l’autobiografica “Marco come me”, scritte entrambe con Zibba. Buon ascolto!

Clicca qui per mettere “Mi piace” al BLOG HIT NON HIT

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS