Nato a Genova il 4 ottobre del 1960, Francesco Baccini è uno degli esponenti della seconda generazione dei cantautori della scuola genovese. Ha fatto dell’ironia e del sapore dolce amaro la sua cifra stilistica. Tra sfottò e sarcasmo irriverente, tra cabaret e tecnica pianistica ha dato voce a canzoni che sono entrate nella cultura musicale del nostro paese, come “Sotto questo sole”, “Giulio Andreotti” e “Le donne di Modena”.

Da una parte la delicatezza del poeta, quella più intima e malinconica (“Il cielo di Milano”, “Dalla parte di Caino”, “Quelli come me”, “Ho voglia di innamorarmi”, “Tra i vicoli di Napoli”, “Fra..gi..le”, “Magnetico”, “Senza gravità”, Ti amo e non lo sai”, “Maschi contro femmine”), dall’altra la solarità, il fare pungente e ironico di un vero artista satirico, anche e sopratutto nei confronti dell’altro sesso (“Le donne di Modena”, “Elvira, la vampira”, “Penelope”, “Nuda e senza seno” con Alberto Fortis, “Berenice”, “Il topo mangia il gatto” e la geniale “Margherita Baldacci”).

Poi c’è l’amore per il blues (“Fratelli di Blues” con Alessandro Haber, “Cane di un blues”, “Genova blues” con Fabrizio De André) e per lo swing (“Qua qua quando”, “Senza tu”, “Il moscerino”, “Ginger e Fred”), che si esprime in tutto la sua carica di energia e creatività nel recente duo con Sergio Caputo: i The swing brothers (“Su questa striscia di mare”, “Paranoia in Lombardia by night”, “Chewing-gum blues” tratte dall’album omonimo del 2017) e l’importante collaborazione con Giorgio Conte (“La giostra di Bastian” e “Rambo rse”) che ha curato le produzioni dei suoi primi dischi.

PLAYLIST | BACCINI 60

Nella playlist BACCINI 60 le canzoni citate e le cover di “La ballata dell’amore cieco” di Fabrizio De André, “Mi sono innamorato di te”, “Vedrai vedrai” di Luigi Tenco a cui ha dedicato un intero album, uscito nel 2011 con cui ha vinto la Targa Tenco per il miglior album di interprete, poi la sua versione di “Lettera da lontano” scritta da Enzo e Paolo Jannacci e interpretata con Davide Van De Sfroos e “In fuga” canzone dedicata a Marco Pantani. Buon ascolto!

Clicca qui per mettere “Mi piace” al BLOG HIT NON HIT


Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Luciano Ghezzi, morto lo storico bassista di Ligabue

Classifiche FIMI, week 40: Renato Zero sfida Achille Lauro, Ernia spodesta Rocco Hunt, Gazzelle batte Tommaso Paradiso