JazZONE, Week Parade- In foto, da sinistra a destra: Yallunder, Paolo Simoni, Ebbanesis, James Chatburn, Rosie Frater-Taylor

Ecco JazZONE week parade con 5 proposte tratte da 5 album jazz usciti negli ultimi mesi che meritano attenzione. Un’occasione imperdibile per scoprire nuovi artisti e nuove produzioni dal tocco raffinato.

Questa settimana il suono sudafricano di Yallunder, l’ironia pungente di Paolo Simoni, la carica appassionata delle napoletane Ebbanesis, il soul “bianco” di James Chatburn e la chitarra parlante di Rosie Frater-Taylor.

Yallunder – Uthando Lwam (Uthando Lwam)

Una voce ancestrale che attinge alla tradizione e si spinge verso l’eternità, è quella della cantante di origini sudafricane Yallunder che nel brano “Uthando Lwam“, tratto dall’omonimo EP, regala emozioni senza tempo, con l’aiuto di Sjava, Nue_Sam e Inno Motong.

Paolo Simoni – Porno società 

E’ tornato il cantautore ferrarese Paolo Simoni, apprezzato anche dal mitico Lucio Dalla. Il nuovo singolo “Porno società” anticipa il nuovo album “Anima”, in uscita il 5 febbraio (pubblicato da Riservarossa Records e distribuito da Warner Music) e con la sua consueta ironia fa un ritratto concreto e assai lucido della società contemporanea accompagnato solo dal suo fidato pianoforte.

Ebbanesis – Fraveca e sfraveca

Abbiamo visto recentemente il duo Ebbanesis (Viviana Cangiano e Serena Pisa) nella trasmissione di Massimo RanieriQui e adesso“, con le loro cover di hit internazionali in versione napoletana. “Fraveca e sfraveca” è il nuovo singolo, scritto dalle stesse interpreti, che vuol essere un tributo al mondo dello spettacolo e dell’arte fermi per la pandemia, infatti la traduzione del titolo in italiano è “costruisci e distruggi”. Al brano solare e coinvolgente hanno collaborato Daniele De Santo al contrabbasso e Ralph P alle percussioni.

James Chatburn – The Hurt

Il cantautore e produttore australiano (ma berlinese d’adozione) James Chatburn riesce nella quasi impossibile impresa di proporre un brano fortemente soul senza cadere in manierismi né imitazioni, “The Hurt” è un brano autentico, essenziale, cantato con estrema bravura, scritto e prodotto insieme a David Tobias.

Rosie Frater-Taylor – Better days 

Better days” è un brano dalle sfumature solari, in cui si percepiscono paesaggi sonori acustici multistrato e si riconoscono le abilità virtuose della chitarrista e cantautrice londinese Rosie Frater-Taylor. Un sound tanto raffinato e complesso quanto stravagante e pop, che spazia dal folk più aurorale ad una dimensione estremamente jazz (che richiama, inevitabilmente, un altro chitarrista eccelso come Pat Metheny). Nel brano, oltre all’interprete Rosie Frater-Taylor (chitarre, ukulele, voce), suonano Hugo Piper (basso elettrico), Matt Carter (piano) e Steve Taylor (batteria).

Questa settimana cinque giovani talenti con progetti molto diversi ma uniti dal grande amore per un’arte non scontata, fatta di vibrazioni intense. Buon ascolto!

Clicca qui per mettere “Mi piace” al BLOG HIT NON HIT

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS