Ecco JazZONE week parade con 5 proposte tratte da 5 album jazz usciti negli ultimi mesi che meritano attenzione. Un’occasione imperdibile per scoprire nuovi artisti e nuove produzioni dal tocco raffinato.

Questa settimana il virtuoso chitarrista Andrea Dessì, la gigantesca Mina con una cover di Fred Buscaglione, la raffinata Rebekka Bakken, il talento originale di Éyal Hai e la vena swing di Veronica Swift.

Andrea Dessì feat. Sherrita Duran – Rise (Rise)

Il chitarrista jazz di fama mondiale Andrea Dessì torna a proporsi alla discografia con un singolo dalla forte identità black che parla di speranza, e dopo aver valorizzato le voci di Mietta, Daniela Pedali, Claudia Casciaro, Dajana, Elena Giardina affida il suo talento di musicista virtuoso alla vocalità prorompente della cantante Sherrita Duran, che firma il brano insieme a Dessì e Raffaele Montanari.

Mina – Nel cielo dei bars (Orione: Italian Songbook)

La nuova avventura discografica di Mina prevede due nuove compilation di cover già edite, impreziosite da due cover inedite: “Un tempo piccolo” di Franco Califano e “Il cielo dei bars” di Fred Buscaglione. In questo brano del leggendario cantante torinese, l’epica voce della Tigre di Cremona si fa largo su atmosfere swing anni ‘50 dilatate, quasi rarefatte, per confermare ancora una volta (se ce ne fosse ancora bisogno) la sua immensa grandezza, capace di attraversare epoche e generi diversi con grazia e credibilità uniche.

Rebekka Bakken – Wonder in your eyes (Winter nights)

La cantautrice e interprete jazz Rebekka Bakken ha pubblicato lo scorso 30 ottobre “Winter nights”, un album dedicato alle canzoni natalizie. Tra molti evergreen tipici del periodo, rivisitati in versioni raffinatissime, sono presenti sette inediti, tra questi risalta “Wonder in your eyes”, una ballata minimale fortemente emozionante composta dalla stessa cantautrice norvegese.

Éyal Hai – I miss (I miss)

E’ l’originalità dal sapore moderno a caratterizzare il cantante, produttore e sassofonista newyorchese Éyal Hai. Il nuovo singolo “I Miss” porta una ventata d’aria fresca con una dimensione di solare dolcezza che si apre verso destinazioni vagamente etniche in un valzer in bilico tra echi, fischi, sibili e una suadente chitarra.

Veronica Swift – Prisoner of love (The bitter earth)

Grande attaccamento alla tradizione e autentica passione per lo swing più classico sono i punti di riferimento del nuovo brano di Veronica Swift, che anticipa l’uscita dell’album “The bitter earth” (previsto per il 2021). La soavità elegante e retrò della vocalist si adatta perfettamente al brano, scritto da Clarence Gaskill, Leo Robin e Russ Columbo.

Artisti giovanissimi insieme a grandi nomi e musicisti già affermati, che vivono la musica come una ricerca continua e senza fine all’interno del misterioso mondo delle emozioni. Buon ascolto!

Clicca qui per mettere “Mi piace” al BLOG HIT NON HIT

Scopri il cast e le sfide del CONTEST SUPER TORMENTONE

Segui OA PLUS su INSTAGRAM


Coronavirus, provocazione dalla Cina: “Nato in Italia”

Incidente domestico per Nek, il cantante rassicura i fan tramite social