Gianluca Grignani torna dopo tre anni di assenza: il nuovo singolo in rotazione radiofonica dal 1 gennaio 2020

Anno nuovo e singolo nuovo per Gianluca Grignani. Il cantautore rock sta per tornare con un nuovo pezzo e grandiose novità, che sicuramente renderanno felici e soddisfatti i suoi fan, dopo ben tre anni di attesa. Grignani manca infatti dalle scene discografiche dal 2016, anno che ha visto la pubblicazione della raccolta “Una strada in mezzo al cielo”; uscita per celebrare i 20 anni di carriera.

“Tu che ne sai di me” è il nuovo brano di Gianluca Grignani che anticipa l’uscita di tre album dal titolo “Verde Smeraldo”

Il nuovo singolo si intitola “Tu che ne sai di me” e rappresenta una vera e propria “rivoluzione” nel mondo musicale del cantante di Destinazione paradiso. La canzone, difatti, è la prima che Grignani ha composto al pianoforte. Il brano sarà lanciato in radio e sulle piattaforme digitali di musica il primo gennaio 2020, allo scoccare della mezzanotte, in anteprima su RTL 102.5.

Tu che ne sai di me rappresenta anche un nuovo inizio per il Joker della musica italiana, in quanto è stato prodotto dalla sua neonata etichetta discografica, Falco a Metà (con distribuzione Sony). Il nuovo singolo, inoltre, anticiperà l’uscita del nuovo album; anzi di tre nuovi album. «In questi tre anni ho scritto sessanta brani, sono venute a galla storie diverse – ha raccontato il cantautore – mi sono accorto di aver scritto un concept album. Usciranno tre dischi uno dietro l’altro: si intitoleranno Verde Smeraldo 1, Verde Smeraldo 2 e Verde Smeraldo 3». Il titolo trova origine nella sua infanzia, ma al momento il cantante non ha voluto svelarne il significato.

Gianluca Grignani: ecco la copertina del singolo “Tu che ne sai di me”

Dopo aver annunciato la “nascita” della sua nuova creatura musicale, Gianluca Grignani ha anche svelato la copertina del suo prossimo singolo, che ha raccontato così: «Questo è il primo brano di un progetto che mi ha visto due anni a scrivere e a produrre e rappresenta l’apertura di un ‘discorso’ artistico molto più ampio. “Tu che ne sai di me” è una presa di coscienza, è come passare il testimone a se stessi…un momento che si ripete durante la vita, a diverse età e in diverse circostanze, ma che tutti prima o poi devono affrontare. Ho lavorato molto sulla produzione di questo primo singolo, ci tenevo che diventasse quello che poi è diventato, anche perché è la canzone del ritorno, è il brano della mia indipendenza, è il pezzo in cui credo e spero molti si riconosceranno».

https://www.instagram.com/p/B5vt05eqd7P/

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS


TV, Musica. Capodanno in tv, Rai 1 e Canale 5: da Al Bano e Romina ad Arisa e Alberto Urso, ecco il cast di cantanti

Viaggi, Capodanno 2020. Concerti, programmi e attività nelle città italiane