E se il ‘trapper’ del futuro fosse passato dal palco del MEI sabato sera? La domanda avrà presto una risposta. Forse anche prestissimo. Presto come il successo avuto da Tredici Pietro dall’inizio recentissimo della sua carriera.

Pronti via per il figlio ventiduenne di Morandi, che col papà non ha mai nascosto di dividere la passione per la musica ma non certo per lo stesso genere di musica, sono arrivate un milione di visualizzazioni a inizio estate dopo l’uscita del pezzo trap “Pizza e fichi” e il premio “Hip Hop Mei 2019” sabato sera.

Il lungimirante patron Giordano Sangiorgi non ci ha pensato un attimo. “L’ho chiamato a luglio, che pochi sapevano chi fosse”, gongolava sabato Sangiorgi a bordo palco dopo aver bagnato l’esordio live di Tredici, mentre sul palco il ventiduenne cantava e davanti a lui centinaia di giovanissimi intonavano i suoi brani e lo inneggiavano, dandogli la caccia per i selfie a fine esibizione.

Riluttante alle interviste, non fosse altro per le tante, troppe domande che gli si fanno su papà Gianni, noi di OA PLUS l’abbiamo intercettato appena sceso dal palco, con una promessa: nessuna domanda sulla parentela, ma solo sul presente e sul futuro prossimo.


OA PLUS, ITALIAN CHART (week 1 / 2019). Due band indie nella prima classifica d’ottobre: apre La Rappresentante di Lista, chiude La Munipàl

Musica Italiana, Nuove Uscite. Gazzelle annuncia l’uscita del nuovo album “Post Punk” il 25 ottobre