Cover Album "Pop In Jazz"

Riflettere in musica il proprio percorso artistico è un compito arduo per tutti, non per Daniela Pedali che, con “Pop in Jazz“, sesta fatica discografica pubblicata nel 2012 per Vivi Records, ha tracciato il proprio cammino musicale italiano iniziato appunto con il pop nel 2001 e proseguito verso altri stili fino ad arrivare proprio al jazz.

L’album, sobrio e sofisticato, vanta la partecipazione di musicisti illustri: dai trombettisti Paolo Fresu e Marco Tamburini al pianista Dado Moroni passando per il batterista Roberto Gatto, il contrabbassista Furio Di Castri e il sassofonista Francesco Cafiso, i quali hanno impreziosito in modo indelebile di una produzione mai eccessiva o fuori posto.

Non aspettatevi cover pseudo originali o eccessivamente creative degli ultimi fenomeni pop del millennio come, per fare un esempio, Ariana Grande, Britney Spears o Christina Aguilera. Il pop in questione è quello intramontabile, quello a tutti noi più caro. Per questo motivo le pagine reinterpretate sono state trattate come dei veri e propri gioielli, senza mai svilirne intenti e significati.

Già, il rispetto. È questo il punto di forza dell’album dell’artista pugliese. Avere il coraggio di affrontare quarantuno minuti di musica abbracciando dei classici intramontabili infatti, se da una parte può sembrare fin troppo facile, dall’altra evidenzia un rischio grossissimo visto la sacralità delle partiture selezionate.

Tanti gli episodi felici del disco: Il soul di “Satisfaction” (che tornerà successivamente in “You not are alone“) è accompagnato dalla tromba mai invasiva di Fresu che si mescola con i virtuosismi della cantante nella coda del brano. Il ritmo di “Billie Jean“, impreziosito dalla presenza di Marco Tamburini e di un Roberto Gatto in grandissima forza, mette in risalto tutta la bravura dei musicisti coinvolti, eccezionali nel fare sembrare semplice il complessissimo tempo utilizzato per il brano.

Passaggi come “Tokio Lullaby” e “Human Nature”, ci portano nei jazz club notturni; “Beat in” rende il cocktail frizzante e in 3:45 di puro divertimento. “Vorrei“, canzone presentata alla cinquantatreesima edizione del Festival di Sanremo nel 2003, qui proposta in chiave bossa nova, mette il punto sul valore totale dell’intero disco, un omaggio alla musica in senso lato rispettoso, armonico, gradevole e altamente consigliato.

VOTO: 7/10

AGGETTIVO: SOBRIO

TRACKLIST:

1.(I Can’t get no) Satisfaction
2.Billie Jean
3.Tokio Lullaby
4.Eleanor Rigby
5.Prelude
6.You are not alone
7.Someday (Vorrei)
8.Beat It
9.Se mai (Smile)
10.Human nature
11.Your Song

ALBUM: POP IN JAZZ

ARTISTA: DANIELA PEDALI

ANNO: 2012

ETICHETTA: VIVI RECORDS

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS