Dopo oltre 6 miliardi di stream, 30 milioni di singoli e 11 milioni di album venduti, oltre 12 milioni di ascoltatori mensili su Spotify e 1,8 milioni di biglietti venduti, il trio irlandese The Script ha pubblicato l’8 novembre scorso il nuovo “Sunsets & Full Moons”, sesto album in studio della band irlandese composto da 9 tracce già anticipate dal singolo The Last Time edito lo scorso 20 settembre su tutte le piattaforme musicali.

La copertina di “Sunsets & Full Moons”

Questa la tracklist di “Sunsets & Full Moons”:

“Something Unreal”

“The Last Time”

“Run Through Walls”

“If You Don’t Love Yourself”

“Hurt People Hurt People”

“Same Time”

“Underdog”

“The Hurt Game”

“Hot Summer Nights”

 

 

Danny O’Donoghue (voce, piano, chitarra), Mark Sheehan (cori, chitarre) e Glen Power (batteria) proseguono con il loro stile inimitabile e la scrittura inconfondibile che ha trasformato la band irlandese in una vera potenza, in grado di riempire le arene di tutto il globo. “Sunsets & Full Moons è come un sequel dell’album di debutto dei The Script: entrambi i lavori sono arrivati, infatti, dopo un periodo turbolento per il frontman della band O’Donoghue, che ha perso il padre al momento del lancio del loro primo disco e 10 anni più tardi la madre durante la lavorazione di questo progetto. Il disco riflette dunque lo stato d’animo della band, le proprie esperienze personali e temi cari a tutti i fan del gruppo. «Penso che sia il disco più commovente che abbiamo mai creato – racconta O’Donoghue -. La nostra musica ha sempre parlato del magnifico rapporto col nostro pubblico, dello scrivere dei nostri sentimenti e condividere le proprie emozioni».

I The Script hanno iniziato a comporre il disco subito dopo la fine del loro tour trionfale a supporto del disco “Freedom Child” del 2017. Ancora una volta il gruppo – esattamente come agli esordi – abbraccia il potere unificante delle cose semplici: motivi accattivanti, melodie irresistibili e sentimenti travolgenti. Il disco è auto-prodotto ed è stato registrato ai Metropolis Studios, con l’aiuto, per quanto riguarda il missaggio, di Mark ‘Spike’ Stent (Coldplay, Beyoncé, Frank Ocean), Manny Marroquin (Post Malone, Lizzo, Dua Lipa) e Dan Frampton (AuRa, Maejor, Jack Savoretti). Niente fronzoli, nessuna produzione, solo noi che suoniamo e diamo il meglio di noi stessi!”, dice il chitarrista Sheehan. Il tema del disco è semplice, conclude O’Donoghue: “Non importa quanta oscurità possa penetrare nelle nostre vite, ci sarà sempre spazio per la luce, di nuovo”.

La band si prepara a portare in tour il suo nuovo album nel 2020. In Italia, O’Donoghue e compagni approderanno il 9 luglio prossimo al Pistoia Blues Festival, ed il giorno successivo, il 10 luglio, al Milano Summer Festival presso l’Ippodromo SNAI – San Siro di Milano. Ad aprire i concerti italiani ci sarà Becky Hill, giovanissima cantautrice inglese tra le più apprezzate del pop britannico contemporaneo.

I biglietti per le due date saranno disponibili per l’acquisto in anteprima per gli iscritti My Live Nation a partire dalle ore 10.00 di oggi lunedì 2 dicembre su www.livenation.it. La messa in vendita generale partirà invece dalle ore 11.00 di martedì 3 dicembre su www.ticketmaster.itwww.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

TAG:
SUNSETS & FULL MOONS The Last Time The Script

ultimo aggiornamento: 02-12-2019


Musica Italiana, Concerti. “PFM CANTA DE ANDRÉ”: domani 3 dicembre il tour sbarca a Milano. In arrivo nuove date a febbraio

TV, Musica. Rai1: Emma Marrone verso il Festival Di Sanremo?