La cantautrice si gode il successo del suo episodio sanremese “Cuore amaro“, tra i più trasmessi dalle radio in sole 24 ore. E promette di portare la propria cifra stilistica nella cover di “Mi sono innamorato di te” che eseguirà con Lous and the Yakuza.

Non sta più nella pelle Gaia, galvanizzata dall’esordio al Festival di Sanremo con “Cuore amaro“, e già pronta a tornare sul palco per l’attesissima serata delle cover, dove sarà affiancata da un’ospite internazionale, Lous and the Yakuza, per cantare “Mi sono innamorato di te“, il grande capolavoro di Luigi Tenco.

L’artista vincitrice dell’ultima edizione di Amici ha raccontato le sue emozioni in occasione della conferenza stampa allestita nel primo pomeriggio di giovedì 4 marzo: “Il palco dell’Ariston fa quell’effetto intenso di emozione forte che non ti molla, ti fa sudore la mani, ti stringe la gola e ti chiude le corde vocali – ha detto Gaia – è tutto complicato ma molto emozionante; è un palco che ho sempre stimato, calcarlo fa un certo effetto. Credo di essere stata nel posto giusto al momento giusto, mi sembra di vivere un sogno“.

Un debutto arrivato in un momento certamente complicato, di chiusura e di distanza: “Ho 23 anni e vorrei poter sognare in grande e farlo viaggiando, aprendo la mente, però siamo reclusi, dunque poter cantare qui a Sanremo per me è molto importante. Voglio poterlo fare per celebrare un po’ i sogni e non tenerli poggiati da qualche parte. Credo che sia anche importante per la musica live. Abbiamo la possibilità di suonare con un’orchestra di 60 elementi, 60 musicisti incredibili, c’è un aura molto bella e trovo importantissimo riuscire a portarla nella casa delle persone. Ne ho bisogno io che sono privilegiata, figuriamoci chi è chiuso in casa e ha bisogno di un po’ di magia“.

Questa sera Gaia si esibirà quindi come anticipato poc’anzi con Lous and the Yakuza: “Un’artista incredibile, ha una luminosità indescrivibile, è autoironica, divertente e molto saggia, mi ritrovo molto nel suo approccio alla vita, poter condividere il palco con lei per me è estremamente importante perché la sento un po’ come una Soul Sister.

La cantautrice ha poi raccontato le sensazioni che l’hanno spinta a scegliere il classico del genovese, e promette di portare al suo interno la propria cifra stilistica: “Mi sono innamorato di te è universale, una canzone che ti tocca, ti squarcia il cuore in modo sincero, Luigi Tenco non parla di un amore idilliaco o sognante, ma reale e concreto, ti capita e non puoi farci niente, non puoi controllarlo. Io e Lous cercheremo di creare una bolla da portare a casa, in maniera rispettosa ma portando la nostra storia all’interno, è importante: non vogliamo essere semplicemente essere delle interpreti, vogliamo lasciare un po’ del nostro vissuto a chi ci ascolta. Selezionare una canzone come questa è stata una scelta consapevole. Vado avanti con le mie idee nonostante le criticità: è un pezzo intoccabile ma la musica è condivisione, è bella perché fa rinascere le sensazioni, non volevo farmi mangiare da queste sovrastrutture, la musica è libertà“.

Foto: LaPresse

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS


Sanremo 2021: Tutti gli omaggi di Elodie, da Mietta a Mina

La scaletta del 4 marzo del Festival di Sanremo 2021: l’ordine di uscita dei cantanti in gara