Stefano D’Orazio, storico batterista dei Pooh, aveva 72 anni ed era ricoverato da una settimana. A dare l’annuncio Bobo Craxi su Twitter

Mondo della musica sotto shock

È morto Stefano D’Orazio, storico batterista dei Pooh. A dare il triste annuncio Bobo Craxi sul suo profilo Twitter. Il paroliere e musicista aveva 72 anni. Stefano non aveva figli ma aveva sposato, il 12 settembre 2017 (nel giorno del suo sessantanovesimo compleanno), la compagna Tiziana Giardoni. Ha avuto lunghe storie d’amore con Lena Biolcati e con l’annunciatrice Emanuela Folliero. Una notizia che arriva all’improvviso e che conferma il momento funesto per l’arte italiana.

Carriera

L’8 settembre 1971 entra a far parte dei Pooh, sostituendo Valerio Negrini. Da quel momento comincia una grandissima avventura al fianco dei suoi compagni Roby Facchinetti, Dodi Battaglia, Red Canzian e Riccardo Fogli. Per i Pooh è stato batterista, voce e paroliere. Ha interpretato e scritto “Tropico del Nord”, “La mia donna”, “Il giorno prima” e “Se c’è un posto nel mio cuore”.

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: LaPresse

 

 

TAG:
POOH Stefano D'Orazio morte Stefano D’Orazio

ultimo aggiornamento: 07-11-2020


J-Ax feat Mr.Rain, “Via di qua”: il pop rap intimista funziona sempre

LA FABBRICA DEI SOGNI di Chiara Sani Lovecraft Country, la nuova serie sui demoni firmata J.J. Abrams