Riccardo Pirrone, social media manager della pagina Taffo Servizi Funebri, ha recentemente lanciato una campagna di “depillonizzazione”.

La “campagna” ha a che fare con i post di Simone Pillon su Facebook. In particolare quelli che vanno contro il DDL Zan, la legge contro l’omotransfobia, la misoginia e l’abilismo, finalmente calendarizzata e pronta per essere approvata al Senato.

La campagna è stata condivisa anche dall’associazione I Sentinelli di Milano sulle loro pagine social.

PARTE LA CAMPAGNA #PillonNoComment

A quanto si legge nel post, si invitano le persone a non mettere like, commentare o condividere i post di Pillon. Anche se i commenti vanno contro il deputati leghista stesso, perché sono proprio i commenti negativi a rendere virali i suoi post e il suo profilo.

“Circa il 90% dei commenti e il 50% delle condivisioni dei post di Pillon e Co. viene fatto da persone che non approvano quei contenuti e che sono di tutt’altra opinione”, scrivono i Sentinelli su Facebook.

Queste azioni, anche solo la faccina arrabbiata al posto del like, per come funziona l’algoritmo di Facebook e Instagram, fanno acquisire al post una visibilità tale da renderlo virale e quindi, per assurdo, si ottiene l’effetto contrario a quello voluto.

Pillon lo sa e produce contenuti falsi, ideologicamente fastidiosi e lesivi, proprio per ricevere commenti negativi e condivisioni denigratorie che gli permettono di avere quella visibilità che altrimenti non avrebbe.

Poiché ormai siamo in guerra ideologica e la propaganda è sempre più serrata, da social strategist consiglio a tutti di non commentare, condividere e/o interagire più con i contenuti di Pillon e Co. in questo modo annienteremo la loro visibilità e la loro propaganda.

Chiedo a tutti di condividere il post per far conoscere a più persone possibili questa iniziativa e di cominciare da subito lo stop alle interazioni social.

#PillonNoComment”

Condividiamo la campagna di #depillonizzazione dei nostri profili lanciata da Riccardo Pirrone SMM di Taffo Funeral…

Pubblicato da I sentinelli di Milano su Martedì 4 maggio 2021

Crediti foto: LaPresse

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS


Barbara Gallavotti, la biologa polverizza in un minuto anni di violenta e antiscientifica propaganda omofoba: “L’omosessualità è prevista dalla natura e dall’evoluzione” – VIDEO

Orrore nel napoletano, ragazza e mamma 33enne picchiata e poi bruciata viva. Partita la caccia al killer, fermato un 36enne