La star americana ha contestato una violazione del suo contratto relativo al film ‘Black Widow’ che è uscito contemporaneamente sia nelle sale cinematografiche che su piattaforma streaming Disney +.

Scarlett sostiene che i suoi accordi con Marvel Entertainment prevedevano l’uscita esclusiva in sala e il suo compenso era basato quasi completamente sulle percentuali d’incasso al botteghino. L’uscita sia in sala che in streaming nello stesso momento le è costata milioni di dollari.

La causa di Scarlett Johansson contro la Disney costituisce sicuramente un precedente per il mondo del cinema internazionale. Molte star infatti traggono introiti dalle percentuali sugli incassi e la crescita dello streaming può danneggiarle in maniera considerevole.

La Disney ha risarcito l’attrice con 20 milioni di dollari ed ha così commentato la diatriba con la Johansson:

“La causa è particolarmente triste e angosciante per il suo insensibile disprezzo per gli orribili e prolungati effetti globali della pandemia di Covid-19”.

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: Shutterstock.com

 

TAG:
Disney Scarlett Johansson Scarlet Johansson

ultimo aggiornamento: 02-08-2021


Predator 5, per il produttore sarà ai livelli del primo film

“Jungle cruise” Trama e scheda del film