Nel giorno dell’insediamento di Joe Biden, il 46esimo presidente degli Stati Uniti d’America, una buona notizia arriva dalla Russia. Il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov, ha dichiarato che il governo russo è pronto a rinnovare il trattato New Start con gli Usa, trattato che limita la forza nucleare di entrambe le nazioni: 1.550 le testate nucleari che Usa e Russia possono schierare.

Il trattato sul nucleare termina il prossimo 5 di febbraio, ma “Sapete che la Russia e il presidente russo – ha affermato Peskov – hanno più volte difeso la conservazione di questo documento”, aggiungendo che se gli Stati Uniti “dimostreranno la volontà politica di preservare il documento con una estensione iniziale, ciò può solo essere accolto positivamente”.

Il trattato New Start (acronimo di New Strategic Arms Reduction Treat) è stato firmato dalle due potenze a Praga nel 2010. Limita a 1550 tra testate e bombe nucleari, 800 i vettori nucleari tra Missili Balistici Intercontinentali, Sottomarini Nucleari Lanciamissili e Bombardieri Pesanti, ma solamente 700 attivi contemporaneamente.

Il New Start proseguiva una lunga politica di accordi nucleari tra le due potenze nati durante la Guerra Fredda per evitare crisi nucleari.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Foto: Shutterstock

TAG:
nucleare Russia Usa

ultimo aggiornamento: 20-01-2021


A 8 anni muore soffocato sotto un cumulo di vestiti, straziante tragedia nel pavese

Napoli, trasportata nel porto la carcassa della balenottera spiaggiata a Sorrento