Il Senato ha bloccato il passaggio all’esame degli articoli del Ddl Zan, il disegno di legge contro l’omofobia, approvando la cosiddetta ‘tagliola’ presentata da Lega e Fdi, che ha ottenuto 154 voti favorevoli, 131 contrari, e due astenuti. La presidente di Palazzo Madama, Maria Elisabetta Alberti Casellati, in mattinata aveva dichiarato ammissibili le richieste di voto segreto presentate da Lega e Fdi sul disegno di legge contro l’omofobia, accettando di fatto la richiesta del non passaggio all’esame degli articoli del ddl, appunto la cosiddetta ‘tagliola’.

“Ci sono due proposte di non passaggio agli articoli a firma Calderoli e La Russa: il Presidente ritiene ammissibili queste due richieste di votazione segrete in base al regolamento e ai precedenti” ha spiegato la Presidente, che subito dopo il voto segreto ha sospeso la seduta. Lega e Fratelli d’Italia hanno applaudito all’esito della votazione, che blocca l’iter della legge.

I tabulati del voto sulla tagliola al Ddl Zan stavolta non aiutano a capire di chi è la “responsabilità” per aver fermato la nuova legge contro le discriminazioni omofobe. Con il voto segreto, infatti, si può solo conoscere il numero dei presenti per ogni gruppo parlamentare e a quanto pare non sono state le assenze a essere determinanti. Quasi tutti i gruppi, infatti, avevano buone percentuali di senatori in Aula e chi mancava era “in missione”, quindi giustificato. Ecco le presenze in Aula: M5s 70 su 74, Pd 36 su 38, Iv 12 su 16, le Autonomie 8 su 7. Sulla carta, inoltre, il centrosinistra poteva contare su 6 senatori di Leu e almeno 2 ex Cinque stelle in Sinistra italiana, ma ci sono altri senatori del gruppo Misto che non sono legati a nessuno dei due schieramenti. Su un totale di 49 componenti del Misto oggi ce ne erano 33. Tra questi però ci sono anche i senatori del gruppo Idea- Cambiamo, 6, che sono con il centrodestra. Quanto al centrodestra, appunto, c’erano 47 senatori su 50 di Fi, 62 su 64 della Lega, 21 su 21 di Fdi.

 

 Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: LaPresse

 

 

 

TAG:
DDL Zan Lega Maria Elisabetta Alberti Casellati Senato Tagliola

ultimo aggiornamento: 28-10-2021


Festini a Bologna, le serate di sesso e droga non si fermano nonostante l’inchiesta. Una ragazza: “Ecco cosa succede alla feste”

Orrore a Padova, fa sesso e si droga mentre allatta neonato