Esistono i viaggi, poi ci sono i ViaggiEsperienze e avventure, intorno al Mondo, ardite al punto tale da metterci faccia a faccia con le nostre paure, debolezze e incertezze. “Missioni” che, una volta compiute, ricordiamo con estrema soddisfazione in quanto ci permettono di superare i nostri limiti. OA Plus ha stilato per voi una lista delle 10 esperienze, nel nostro Pianeta, da provare almeno una volta nella vita.

1 – USA COAST TO COAST

Iniziamo con un classico dei grandi viaggi: il coast to coast degli Stati Uniti. Partenza da New York con arrivo a Chicago e successivamente la Route 66 fino a Los Angeles. Un itinerario leggendario, spesso proposto anche dai grandi schermi del cinema, che porta alla scoperta del territorio a “stelle a strisce”. Tappa dopo tappa, da Est a Ovest (o viceversa), esplorando le meraviglie paesaggistiche e culturali degli USA. Strade lunghissime, che sembrano tendere all’infinito, con l’orizzonte che pare non avvicinarsi mai. Quel “senso di libertà” spesso ricercato in un’avventura “on the road“. Un’esperienza da vivere su due o quattro ruote, ma volendo anche a piedi.

2 – SULLA CIMA DEL KILIMANGIARO

Il Kilimangiaro (TANZANIA), una delle Seven Summits (cime più alte del continente), è un vulcano oramai inattivo. Il “colosso” di roccia africano rappresenta la vetta (5895 m) più imponente dell’intero continente nero. Il percorso del trekking, che permette di raggiungere la cima, non presenta particolari difficoltà e non richiede abilità tecniche specifiche. Tra i fattori da tenere in considerazioni ci sono appunto l’altitudine e la neve (si all’Equatore) che spesso ricopre la parte alta della montagna. Queste sono alcune delle ragioni che potrebbero farvi mettere in viaggio per compiere questa avventura, applicandovi per scalare il monolite che rompe, spezza e caratterizza l’orizzonte della savana africana.

3 – SAFARI, IL CERCHIO DELLA VITA

Restiamo in Africa, dove potremmo avere l’opportunità unica di vedere da vicino, coi nostri occhi, i “big five“. Entrare in contatto col ciclo della vita è una di quelle esperienze che contribuiscono a infondere nella gente il famoso “mal d’Africa“; una nostalgia che, in maniera inevitabile, rapisce ognuno di noi dopo aver avuto la possibilità di esplorare le terre africane. Le pianure del Serengeti in Tanzania, il Masai Mara in Kenya o il Parco Kruger in Sudafrica, rappresentano le mete più gettonate per un affascinante e indimenticabile safari. India e Nepal sono invece le destinazioni più note nel continente asiatico, offrendo ai viaggiatori la possibilità di avvistare la tigre del Bengala.

4 – BAGNO CON GLI SQUALI

Osservare da vicino il grande squalo bianco, sfruttando la protezione di una gabbia di ferro, è un’esperienza incredibile; talmente affascinante da non poter esser cancellata facilmente dalle vostre menti. Questi giganti del mare (purtroppo a rischio estinzione) non creano pericoli particolari per l’uomo, nonostante i retaggi cinematografici abbiamo sempre affermato il contrario. Se preferite non incrociare il vostro sguardo con quello del dominatore dei mari, o semplicemente vorreste vivere un’esperienza più diretta (senza protezioni), potreste valutare l’immersione con il pesce più grande dell’intero ecosistema marino, più pacifico e innocuo rispetto allo squalo bianco: lo squalo balena. Dal Messico alla Thailandia, passando per Tanzania e Sudafrica, sono tanti i luoghi, nel Mondo, in cui provare queste immersioni.

 

5 – EVEREST BASE CAMP

Un appassionato di alpinismo sogna le vette più alte di tutto il Mondo. Tra queste non può certo mancare l’Everest, sovrano indiscusso delle montagne. Arrivare sulla cima vera e propria, oltre a essere particolarmente costoso, è un privilegio concesso davvero a poche persone. L’alternativa per tutti è rappresentata dal raggiungimento del campo base, il cui punto d’arrivo del trekking permette di salire sul Kala Patthar, incredibile punto panoramico da cui ammirare il massiccio dell’Himalaya. Avventura fantastica ma probabilmente destinata ai più esperti; giungere fino a qui significa infatti camminare per diversi giorni, con intervalli di tempo destinati all’acclimatamento. Nel corso della spedizione si arrivano a superare i 5000 metri, ma la fatica viene ampiamente ripagata dal grado di soddisfazione. “Conquistare” un punto di osservazione, con vista privilegiata, sul monte Everest non ha prezzo.

6 – ESPLORARE L’ANTARTIDE

L’Antartide è un continente in lunga parte ancora inesplorato. Potrebbe quindi rappresentare l’ultima vera frontiera dell’avventura. I ghiacci perenni e le rigide condizioni atmosferiche rendo questo luogo ostile e inabitabile. Tutto ciò contribuisce ad aumentarne la fama e la voglia di esplorazione nei viaggiatori. Raggiungere questo angolo del Mondo non è certo facile ed economico. Uno dei pochi modi a disposizione è rappresentato dalle navi da crociera adibite per questo tipo di viaggi. La posta in gioco? Quel senso di soddisfazione unica provata, probabilmente, dai grandi esploratori del passato, in viaggio verso orizzonti inesplorati.

View this post on Instagram

Are you one of the 7 million people who saw the first episode of the BBC natural history series “Seven Worlds, One Planet”, that was launched last week? If not, why not witness the polar penguins first hand? We are proud to be able to take you to the same Emperor Penguin colony where David Attenborough's team had the tear jerking experience with the Atka Bay Emperor Penguin. We are even more proud to be Antarctic Ambassadors working towards the preservation of Antarctica and its singular wildlife. Thank you, BBC for bringing the majesty of our natural world to the world. @bbc @david_attenborough #sevenworldsoneplanet #bbcshow #bbc #bbcshows #davidattenborough #sirdavidattenborough #planetearth #antarctica #antarcticadventures #emperorpenguins #emperorpenguin #emperorpenguincolony #natureshow #antarctictreaty #penguincolony #penguinscolony #antarcticpeninsula #antarcticpenguins #penguinsofantarctica #antarcticlandscape #weareiaato #iaato #antarctic_ambassadors

A post shared by White Desert (@white.desert.antarctica) on

7 – L’AURORA BOREALE

Rappresenta indubbiamente uno dei fenomeni naturali più belli al Mondo! Una danza maestosa di luci che illuminano le fredde notti del Nord. Un’avventura data dalla ricerca stessa del fenomeno luminoso che spesso costringe a restare all’aperto, per parecchie ore, col naso all’insù e con la cartina in mano. Tra i luoghi più suggeriti, per osservare le luci dell’aurora, ci sono indubbiamente l’Islanda, la Norvegia e la Finlandia che, grazie anche ai paesaggi incredibili, potrebbero regalare giorni emozionanti di vacanza.

8 – NOTTE NEL DESERTO

Un’esperienza alla portata di tutti ma non per questo meno carica di fascino! Il Sahara in Marocco, il Wadi Rum in Giordania, oppure Emirati Arabi o Stati Uniti tra le varie destinazioni possibili per passare una nottata in mezzo al nulla. L’unico compito sarà quello di aspettare che cali la notte, magari dopo una bella escursione in cammello, perché quando il Sole sparisce inizia la magia. Un cielo intenso e scuro, con talmente tante stelle da illuminarlo in maniera incredibile, uno spettacolo indimenticabile! Un solo pensiero pervaderà la vostra mente: non siamo altro che un granello di sabbia nell’universo.

9 – VIAGGIO CON LA TRANSIBERIANA

Se amate i lunghi viaggi in treno questo è ciò che fa per voi! 9300 Km da Mosca a Pechino (transmongolica) e poi Vladivostok, sul mar del Giappone. Il viaggio rappresenta un’ottima occasione per restare in “compagnia” di noi stessi. Fuori dal finestrino il paesaggio cambia di ora in ora. Dalla fredda Siberia alle sterminate pianure della Mongolia, fino alla Cina oppure, perché no, al Giappone. Essere disposti a rinunciare a qualche comfort e sapersi adattare, i “sacrifici” richiesti da quest’avventura. Cosa si ottiene in cambio? Il viaggio della vita!

10 – CAMMINO FRANCESE DI SANTIAGO

Più di 800 chilometri di Cammino. Dai Pirenei francesi alla “fine del Mondo”, a Finisterre (SPAGNA), sull’oceano Atlantico. Un viaggio mistico, religioso e spirituale alla ricerca di noi stessi, lungo la via del pellegrinaggio percorsa da San Giacomo. Un’esperienza incredibile che, passo dopo passo, permette di conoscere persone uniche con storie incredibili, ed esplorare in maniera profonda ben quattro regioni spagnole: Navarra, Rioja, Castilla y Leon e Galizia. Città fantastiche e piccoli borghi stupendi, saranno lo sfondo di un’avventura che mette continuamente di fronte ai propri limiti, costringendo a superarli per poter avanzare lungo la strada.

View this post on Instagram

Sono Partito il 17 Giugno alla volta di Bordeaux, fumando la mia ultima sigaretta. Il giorno seguente ho mosso il mio primo vero passo lungo il Cammino. Ho conosciuto persone fantastiche, speciali, incredibili!!! Ho ascoltato per molto tempo il silenzio dei miei passi. Ho affrontato giorni duri, di quelli che apri gli occhi e ti alzi dal letto…ma in fondo sai che non dovresti farlo. Ho superato le 3 fasi del Cammino: Corpo, Mente e Spirito. Ho stretto i denti camminando con vesciche e tendiniti. Ho chiesto al mio corpo di sforzarsi, cercando ogni giorno di alzare l’asticella del suo limite ( grazie @crossfit_spilamberto ). Ho fatto i conti con la mia forza di volontà più e più volte!! Ho condiviso spazi stretti e dormitori affollati con altri Pellegrini. Ho visto, a volte, insetti e topi girare intorno agli albergue. Ho vissuto un’esperienza incredibile, che mai dimenticherò per tutta la mia vita!!! Ieri, 17 Luglio, sono arrivato a Santiago…dopo aver percorso più di 800 Km a piedi. Nella foto ho cercato di mostrare nel miglior modo ciò che i miei occhi vedevano…il mio punto di vista; ma il magnetismo, il misticismo e le sensazioni trasmesse ,da questa Cattedrale, non possono essere spiegate o riprodotte in alcun modo!!! #br1venturelli #goprohero6 #caminodesantiago

A post shared by Venturelli Bruno ???????? (@br1.venturelli) on

Quante di queste esperienze avete già provato? Quali invece vorreste provare?

Potete seguire i miei viaggi anche sui canali social:

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS