Roma Videoclip Festival 2019: premiata Dolcenera per la carriera e Amaremare. Premiati anche Noemi, Cammariere, Virginio e Noemi

Dolcenera premiata per la brillante carriera e per il videoclip di Amaremare al Roma Videoclip Festival 2019. Tra i premiati anche Tommaso Paradiso, Sergio Cammariere e Noemi.

Dolcenera: premio alla carriera e per il videoclip di Amaremare

Nella bellissima cornice di Cinecittà, all’interno della Sala Fellini, si è svolta la 17esima edizione del Roma Videoclip Festival; il più importante evento nazionale dedicato al connubio fra il settore della musica e quello del cinema. Ideata e diretta da Francesca Piggianelli, la kermesse ha visto avvicendarsi sul palco numerosi protagonisti del panorama musicale e cinematografico italiano.

Nella serata condotta dall’attrice Claudia Gerini, infatti, sono stati premiati tanti artisti nazionali. Dolcenera, dopo il successo della “eco-hit” Amaremare e impegnata nel Diversamente Pop Tour, è stata premiata per la sua brillante carriera da cantautrice e per il videoclip del suo singolo estivo; premio che ha ovviamente condiviso con il regista dell’opera, ovvero Nils Astrologo.

“Il cantautore ha il dovere morale, esprimendo il proprio pensiero attraverso le canzoni, di affrontare temi che riguardano il sociale o la politica. Non deve parlare solo d’amore. Questo è il mio pensiero” – Ha dichiarato Manu Dolcenera dopo la premiazione.

Leggi Anche – Dolcenera esclude partecipazione a Sanremo 2020: “Non ho presentato nessun brano

Roma Videoclip Festival 2019, tutti gli artisti premiati: Da Noemi a Tommaso Paradiso, passando per Sergio Cammariere, Virginio e Vincenzo Incenzo

Ma la cantante salentina non è stata l’unica premiata: Tommaso Paradiso ha ricevuto un riconoscimento per l’interpretazione e il videoclip di Non avere paura, con i registi Younuts! e Antonio Giampaolo come produttore dell’anno. Noemi riceve il riconoscimento di “Artista Femminile 2019” e un premio per il brano del film Domani è un altro giorno (canzone cantata in origine da Ornella Vanoni) per la regia di Simone Spada.

Sergio Cammariere e il regista Cosimo Damiano Damato hanno conquistato il premio per il videoclip d’animazione de La fine di tutti i guai in omaggio ad artisti e registi internazionali. Il cantante Virginio Simonelli, autore del brano Magnifico Donare di Chiara Galiazzo, è stato decretato “Artista Rivelazione dell’anno” con il video del brano Cubalibre, regia di Alessandro Congiu. I Mokadelic sono, invece, i “Migliori Compositori dell’anno” grazie alla colonna sonora del film Sulla mia pelle e per quella della serie tv Gomorra.

Ritirano un premio anche: Marco Danieli che ha diretto il film musicale Un’avventura, in omaggio a Lucio Battisti; Daniele Ciprì per Amati dei Marcondiro, La Scelta e il regista Mirko Frezza per il videoclip di Ho guardato il cielo.

E ancora l’autore Eugenio Picchiani e l’attrice rivelazione Iole Mazzone per il videoclip Eclissi, tratto dall’omonimo cortometraggio di Valerio Carta; Vincenzo Incenzo come autore e Manuela Tempesta per la regia di Prima di qualunque amore, tratto dal cortometraggio I sogni sospesi. Infine Beppe Stanco, il regista Cesare Ranucci Rascel e l’attrice Sissi Martina Palladini Farruggia per il video di Al primo piano.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS
Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Articolo precedenteMusica Italiana, Concerti. Pietruccio Montalbetti dei Dik Dik racconta in musica il suo diario di viaggiatore insonne
Articolo successivoMEI, Vintage, Recensioni. Quando Milva e Giorgio Faletti si trovarono “In territorio nemico”
Avatar
Classe 1987, scrivo di musica e spettacolo dal 2010. Ho collaborato e sono stato tra gli autori della prima ora di All Music Italia. Ho scritto anche per Velvet Music, Biopianeta, Gossip e Tv ed il blog Digital Coach.; oltre ad aver pubblicato articoli sul Corriere Del Mezzogiorno e ViviRoma Magazine. Attualmente sono redattore musicale per OA Plus con cui ho iniziato il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. La scrittura, la musica e il cibo sono le mie più grandi passioni. Ascolto soprattutto musica italiana, ma negli ultimi tempi mi sono sempre più avvicinato anche a quella internazionale, prediligendo il pop made in Europe. Ho un passione congenita per gli artisti emergenti, gli "ex talent" e i cantanti "poco noti". Dunque, nel mio piccolo, cerco di sostenere queste categorie. Ho conseguito la Laurea Triennale in "Arte e Scienze Dello Spettacolo" con una testi sul Festival di Sanremo, e poi quella Magistrale in "Professioni dell'Editoria e del Giornalismo" con una Tesi sulla Comunicazione Musicale. Nel 2018 mi sono specializzato in Digital Marketing, in modo particolare in Content Marketing, presso la Digital Coach di Milano, superando l'esame finale e ottenendo la certificazione con un voto di 100/100. Un sogno riposto nel cassetto? Beh, poter scrivere in musica! In un passato, ormai abbastanza lontano, ho scritto qualche testo per canzone e mi piacerebbe poter ricominciare, facendo di questo un'ulteriore sfumatura della mia scrittura, del mio lavoro e del mio percorso. Non m dispiacerebbe nemmeno fare qualche nuova esperienza in radio e tv. Tv, di cui dimenticavo, sono praticamente "addicted" fin da bambino. Chiudo citando una frase tratta da una bellissima canzone di Dolcenera, che negli anni è diventata un po' la risposta a tutte le mie domande, esistenziali e non: "È tutta colpa di cose ovvie".