La senatrice Norma Durango sottoporrà l’idea ai colleghi: il volto di Maradona sulla banconota da 1000 pesos. “Un omaggio al nostro idolo e un vantaggio economico”

Omaggio al nostro idolo

Il volto di Diego Armando Maradona potrebbe essere stampato sulle banconote da 1000 pesos. La senatrice argentina, Norma Durango, prendendo spunto dalla mostra “Money Go Around”, nella quale lo “street artist” Maupal ha raffigurato il volto del “Pibe de Oro” su una banconota da 100 pesos argentini, proporrà l’idea ai colleghi senatori. L’auspicio è quello di ottenere il “via libera” alla nuova carta-moneta che su un lato avrebbe il viso dell’ex calciatore, scomparso a 60 anni lo scorso 25 novembre, sull’altro la rappresentazione del goal leggendario la “Mano de Dios“, ovvero la celebre marcatura ai Mondiali del 1986 contro l’Inghilterra.

“L’idea non è solamente quella di rendere omaggio al nostro idolo più importante, ma anche di pensare alla questione economica. Pensiamo che i turisti che verranno qui vorranno portare con sé una banconota”, ha affermato la Durango presentando il progetto.

Durango ha poi precisato che la decisione finale dei legislatori, sulla sua proposta, ci sarà “dopo lo studio che ne faranno all’inizio del 2021”.

Come George Best

Se il progetto verrà realizzato, Maradona non sarà l’unico calciatore a essere impresso su una banconota. In Irlanda del Nord, infatti, nel novembre del 2006, a un anno dalla morte di George Best, l’Ulster Bank mise in circolazione una serie limitata di banconote da 5 sterline dedicate al fenomeno di Belfast. In quella circostanza, lunghe furono le code davanti agli istituti bancari per accaparrarsele. L’idea della Durango sembrerebbe, quindi, ben ponderata.

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: FB Maupal

 

 

TAG:
Maradona Maradona banconota pesos

ultimo aggiornamento: 08-12-2020


Vaccino Covid. Berlusconi pronto a vaccinarsi in tv. No per la Regina Elisabetta ed il consorte Filippo

Venezuela: verso la riconferma della coalizione di Maduro