Questa notte al largo delle coste della Libia si è consumato l’ennesimo naufragio in poche settimane. Un gommone ha iniziato a sgonfiarsi, facendo cadere in mare 125 persone, come ha riferito Alarm Phone. Sul posto, nessun mezzo di soccorso da parte delle autorità libiche, né della cosiddetta guardia costiera, che ha rifiutato di intervenire.

L’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim) in Libia ha scritto del naufragio su Twitter, e dopo aver cercato e soccorso i migranti il bilancio delle vittime è di 15 persone: “Le squadre dell’Oim stanno ora assistendo i sopravvissuti, molti dei quali soffrono di ustioni e ipotermia” scrive ancora l’Oim.

Commentando l’accaduto, la portavoce di Un-Migration Safa Mhseli ha scritto”Tragedie e perdite di vite evitabili continuano mentre persiste una politica di silenzio e inazione”.

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: LaPresse

TAG:
libia migranti

ultimo aggiornamento: 01-03-2021


Cani di Lady Gaga trovati legati ad un palo, la cantante offre cure ospedaliere al dog-sitter ferito

Emergenza Covid, da oggi cambio colore per la maggior parte delle Regioni. E la Sardegna diventa bianca