Liberati in Mali dopo due anni il sacerdote Pier Luigi Maccalli, e Nicola Chiacchio. Padre Maccalli, della diocesi di Crema, fu rapito il 17 settembre del 2018 in Niger, in una missione a circa 150 km dalla capitale Niamey da miliziani jihadisti legati ad al-Qaeda. In aprile Avvenire aveva pubblicato un video in cui appariva il sacerdote lombardo prigioniero insieme a Chiacchio, del quale si erano si erano perse le tracce, forse rapito durante una vacanza.

A riportare la notizia è Repubblica che cita come fonte il portavoce del presidente del Mali che avrebbe dato l’annuncio della liberazione dei due ostaggi italiani da parte dei militanti jihadisti. L’annuncio giunge dopo che il governo ad interim del Mali ha rilasciato 100 jihadisti, sospettati o condannati, nel corso dell’ultimo fine settimana.

Ora si trovano a bordo del volo partito dalla città settentrionale di Tessalit e diretto a Bamako insieme all’ex ministro maliano Soumaila Cisse e alla cooperante francese Sophie Petronin, anch’ella liberata.

Clicca qui per seguire OA PLUS su INSTAGRAM

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al GRUPPO OA PLUS

Crediti foto: facebook/societamissioniafricane

TAG:
liberati Mali Nicola Chiacchio Pier Luigi Maccalli

ultimo aggiornamento: 08-10-2020


Scuola-shock, professore picchia l’alunno che non indossa la mascherina (VIDEO)

Diego Rivera, “Santa Maria al bagno” è l’altro volto de La Municipàl