Un vero PUNTO LUCE, per non dire un FARO, questo film tragicomico, tratto da una storia vera e interpretato da un cast perfetto, talentuoso e per niente scontato!

Il film Erin Brockovich, interpretato da una straordinaria JULIA ROBERTS, fece scalpore per il tema sociale dell’eroica lotta intrapresa da Erin per difendere una causa senza arrendersi, nonostante tutto faccia sembrare la soluzione e ‘assoluzione’ lontana anni luce.

Il film portò la Roberts al suo primo Premio oscar come Miglior Attrice Protagonista e si trasformò in un vero e proprio fenomeno cinematografico.

Il regista STEVEN SODERBERGH decise infatti di raccontare la vera storia di Erin, una tostissima segretaria precaria di uno studio locale con il fegato di indagare e denunciare la Pacific Gas and Electric Company per la contaminazione delle falde acquifere di una cittadina californiana.

Oggi, dopo più di vent’anni dall’uscita nelle sale del film (17 marzo 2000), la vera ERIN BROCKOVICH sta ancora lottando per un mondo migliore, battendosi al fianco dei più deboli, con l’obiettivo di contribuire a migliorare il mondo.

Posso dire che da quando è uscito il film non ho mai smesso di fare quello che stavo facendo ha dichiarato in questi giorni Erin in unìintervista alla televisione americana.

Grazie a lei ed alla sua tenacia, la Pacific Gas fu costretta a pagare il più grande risarcimento nella storia degli Stati Uniti: 33 milioni di dollari ai più di 600 residenti di Hinkley che avevano perso i loro cari o contratto tumori e altre malattie a causa dell’acqua inquinata.

Il film ve lo consiglio, non potete non vedere questo ‘gioiello’ cinematografico, appassionante, motivazionale e assolutamente divertente!

Ambientato agli inizi degli anni ’90, parla di una ragazza disoccupata e mamma single di tre figli molto piccoli e due divorzi alle spalle. Erin decide di indagare per conto suo sulla Pacific Gas che ha avvelenato con il cromo esavalente le falde acquifere di un’intera cittadina in California, provocando tumori, leucemie e decessi ad intere famiglie.

Il film ottenne 5 nominations agli Oscar, di cui uno vinto da Julia Roberts e ottenne al botteghino un incasso assurdo: 256 milioni di dollari.

Il vero ‘punto luce’ del film sono i dialoghi esilaranti e i duetti tra Giulia Roberts (ERIN) e ALBERT FINNEY nei panni dell’avvocato che guida lo studio per cui lei lavora.

Il film ERIN BROCKOVICH è da non perdere!

TAG:
Albert Finney Erin Brockovich Julia Roberts Steven Soderbergh

ultimo aggiornamento: 11-10-2020


Russia: ancora vive le proteste anti-Cremlino nell’estremo oriente

Rubrica, PALINSESTO MUSICALE: Carla Bruni, Culture Club, Mika per I love Beirut