Ecco cosa prevede il testo finale del nuovo dl Covid pubblicato in Gazzetta Ufficiale

Green Pass

La certificazione avrà validità di 9 mesi, dalla data del ciclo vaccinale (completamento). Questo è ciò che prevede il testo finale del nuovo dl Covid pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Il decreto dispone, inoltre, che il “Green Pass” sia rilasciato “anche contestualmente alla prima dose di vaccino” e che diventi valido dal quindicesimo giorno successivo alla somministrazione. Oltre a questo certificato, sono considerati con la stessa validità anche il referto di un tampone antigenico rapido o molecolare negativo (effettuato al massimo 48 ore prima) e il referto dell’Asl che certifica la fine dell’infezione e quindi la guarigione dal Coronavirus.

Come ottenerlo 

Al momento bisogna richiederlo: quando ci si vaccina viene consegnato anche il documento che certifica la somministrazione del siero. Se invece siamo appena guariti dal Covid, sarà il medico a certificare l’immunizzazione oppure la struttura sanitaria presso la quale ci si è curati. Infine, nel caso di tampone, è la struttura che ha eseguito il test a rilasciare il documento. Tutto questo in attesa di avere il “Green Pass” digitale, che dovrebbe agevolare tutti i passaggi descritti.

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: Shutterstock.com

 

 

TAG:
Green pass coronavirus Green Pass Italia

ultimo aggiornamento: 19-05-2021


Bimba violentata e uccisa a un anno e mezzo nel comasco, il patrigno confessa: “Sì, ho abusato di lei e poi l’ho uccisa di botte”

Vaccino anti Covid, Brusaferro: “Molto probabile sia necessaria una terza dose”