Una cifra record che verrà versata alla famiglia di Floyd a causa della cattiva condotta della polizia. Il consiglio comunale ha approvato, all’unanimità, il patteggiamento

Patteggiamento

La famiglia di George Floyd, il 46enne afroamericano ucciso da un poliziotto durante un controllo, riceverà 27 milioni di dollari di danni e interessi dalla città di Minneapolis. Si tratta di una cifra record, una delle più alte per un caso di cattiva condotta della polizia. Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità il patteggiamento. Previsto, inoltre, lo stanziamento di 500 mila dollari per la comunità che vive nell’area dove Floyd è stato ucciso. Ora la famiglia si augura che anche la giustizia faccia il suo corso e riconosca la responsabilità degli agenti nella sua morte. La giuria è chiamata a esprimersi su Derek Chauvin, l’ex agente che ha premuto il ginocchio sul collo dell’afroamericano impedendogli di respirare per 8 minuti e 46 secondi.

Le ripetute suppliche della vittima, schiacciato dal peso dell’agente, non avevano sortito alcun effetto. Il grido di dolore “I can’t breathe” (non riesco a respirare) è divenuto il simbolo della lotta degli attivisti di “Black Lives Matter” e di tutta la comunità afroamericana. La vicenda ha provocato una delle maggiori ondate di protesta negli Stati Uniti, con manifestazioni andate avanti per settimane nelle maggiori città americane. Manifestazioni che ora preoccupano Minneapolis in vista dell’atteso processo che dovrebbe durare tre settimane (i dibattimenti finali dovrebbero iniziare il 29 marzo).

Segui OA Plus su Instagram

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra PAGINA OA PLUS

Clicca qui per iscriverti al nostro GRUPPO OA PLUS

Crediti Foto: LaPresse

 


Msc Lirica, incendio sulla nave ormeggiata a Corfù

Birmania, continuano le proteste, sempre più morti. Condanna dell’Italia al golpe