In vista dellincontro che si terrà a Ginevra, in Svizzera, domani tra i presidenti Joe Biden e Vladimir Putin – primo incontro ufficiale tra i due capi di stato – il presidente russo ha rilasciato una lunga intervista allemittente statunitense Nbc News.

Le domande del giornalista Keir Simmons a Putin sono entrate in alcune delle questioni più controverse riguardanti gli affari interni ed esteri. Sulle accuse di attacchi informatici da parte della Russia a paesi stranieri e di interferenze nelle elezioni statunitensi del 2016 e del 2020, Putin ha respinto categoricamente.

Su Alexei Navalny, il blogger, giornalista e avvocato russo oppositore di Putin, incarcerato dopo il ritorno dallospedale tedesco che lo aveva salvato dallavvelenamento, il presidente russo è stato interrogato sulla possibilità che non esca dal carcere da vivo, al che ha risposto: Guardi, queste decisioni in questo paese non sono prese dal presidente. È un tribunale che decide se liberare o no qualcuno. Per quanto riguarda la salute, di tutti quelli che sono in carcere, è un qualcosa di cui è responsabile lamministrazione di ogni carcere.

Nellintervista Putin non ha mai citato espressamente il nome di Navalny, e ha aggiunto che non sarà trattato peggio di chiunque altro: nessuno dovrebbe ricevere alcun tipo di trattamento speciale. Sarebbe sbagliato. Tutti dovrebbero essere in una situazione uguale”.

Biden, commentando l’intervista, afferma che la morte di Navalny sarebbe una linea rossa da non superare.

Segui OA PLUS su INSTAGRAM

Metti “Mi piace” alla PAGINA OA PLUS

Iscriviti al GRUPPO OA PLUS

foto: LaPresse

 

TAG:
navalny Putin

ultimo aggiornamento: 16-06-2021


Afghanistan, attacco stato islamico con 10 vittime

Corea del Nord: a rischio l’approvvigionamento di cibo. Si teme la carestia